giovedì, 20 Giugno 2024
Home Attualità Misure contro lo spopolamento a Canistro: contributi a chi apre nuove attività, a chi assume e a chi sceglie di risiedere in paese

Misure contro lo spopolamento a Canistro: contributi a chi apre nuove attività, a chi assume e a chi sceglie di risiedere in paese

A+A-
Reset

Canistro – Gli amministratori di Canistro, un paio di giorni fa, hanno approvato due avvisi pubblici che, come spiega il sindaco Gianmaria Vitale, si pongono come obiettivo quello di incrementare il livello occupazionale e residenziale del paese che, come molti altri borghi della Marsica, vive una condizione di spopolamento.

Gli avvisi, come viene chiarito dal primo cittadino attraverso una nota online, prevedono: un contributo di 2000 € per nuovi nuclei familiari che trasferiscono la loro residenza a Canistro; un contributo di 2500 € per l’apertura di nuove attività con sede operativa nel territorio comunale; un contributo fino a 2000 € per l’assunzione di giovani fino a 35 anni e donne senza limite di età.

Gli avvisi pubblici saranno disponibili dai primi giorni della prossima settimana e avranno validità fino al 31/12/24 o comunque fino all’esaurimento dei fondi disponibili” scrive Vitale “Nel 2025 è prevista inoltre la ripubblicazione con uguale dotazione finanziaria. Questi avvisi rientrano tra gli interventi che abbiamo previsto due anni fa nel bando Borghi. Proprio nel 2024 ci saranno importanti e tangibili sviluppi del progetto e per questo abbiamo ritenuto fosse il momento giusto per avviare questa misura di contrasto all’esodo e sostegno all’occupazione“.

E conclude: “Investire in nuove imprese e promuovere l’occupazione giovanile e femminile non solo arricchisce la nostra comunità, ma contribuisce anche alla sua prosperità economica. Continueremo a sostenere la creatività imprenditoriale, cruciale per il nostro sviluppo a lungo termine!“.

necrologi marsica

Antonio Mario Cinardi (Tonino)

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora