I Runners Marsicani sulla “50 km del Gran Sasso”



Santo Stefano di Sessanio – Che cos’è una ultra maratona se non un viaggio? Un viaggio che inizia con la preparazione e si conclude il giorno della gara con la corsa attraverso luoghi e paesasggi meravigliosi, così come è avvenuto domenica con la 50 km del Gran Sasso, gara che partendo da Santo Stefano di Sessanio, uno dei borghi più belli d’Italia, attraversa Calascio, la cui rocca è stata utilizzata nel film Lady Hawk e si conclude con il ritorno a Santo stefano di Sessanio, percorso di montagna su asfalto con dislivello D+ 900.
Ed è doveroso complimentarsi con tutti i coraggiosi viaggiatori che hanno parteipato a queta splendida gara, Fabio Amabrini (Passologico) 2° di categoria M45, Augusto Onelli e Fabiola Massimiani (Runners Avezzano), Maria Loreta Bellobuono (GS Celano) 3^ di categoria F35, Edoardo Budreri (Plus Utra), Davide Baldassarre con Elvezia Colangelo e Ursula Piccinini (Podistica Luco); che dire di più? Chapeaux!
Altro appuntamento, ormai tradizionale per gli appassionati è la Maratonina dei tre comuni, che ha registrato un aumento di atleti partecipanti del 46% con 753 finisher, che si corre attraverso le strade di Roccaraso, Pescocostanzo e Rivisondoli, gara caratterizzata dalla presenza lungo il percorso di una scalinata d oltre 300 gradini!!!

Risultati ottimi per Ayoub Rahaoui (USA Sporting Avezzano) 1° di categorria M16, Corrado Lo Re (Noi Pochi Intimi) 2° di categoria M40 e l’inossidabile

(Runners Avezzano) 1° di categoria M55!

Complimenti a tutti i runners e come sempre… Buona corsa!!!



Leggi anche

Lascia un commento