martedì, 18 Giugno 2024
Home Attualità L’Avis di Sante Marie incontra i bambini della primaria per spiegare loro l’importanza della donazione

L’Avis di Sante Marie incontra i bambini della primaria per spiegare loro l’importanza della donazione

Di Redazione contenuti
2 minuti lettura
A+A-
Reset

L’Avis di Sante Marie incontra i bambini della scuola primaria “Lombardo Radice” per spiegare loro l’importanza della donazione. Il presidente dell’associazione, Paolo Nanni, ha incontrato insieme alla consigliera, Giorgia Bernardini, gli alunni delle classi quarta e quinta, insieme alle loro insegnanti Giovanna Di Giovanni ed Enrichetta Di Battista, per raccontare loro l’operato dell’Avis e spiegargli concretamente come funziona il sistema sanguigno e perché è così importante donare sangue.

Durante l’incontro, al quale hanno preso parte anche il sindaco di Sante Marie, Lorenzo Berardinetti, e l’assessore alle politiche sociali, Simonetta Lattanzi, si è parlato anche della storia dell’Avis di Sante Marie, fondata 36 anni fa, che vanta un alto numero di donazioni rispetto al numero degli abitanti del paese.

“L’Avis rappresenta una vera colonna del mondo dell’associazionismo a Sante Marie”, ha raccontato il primo cittadino Berardinetti, “prima con lo storico presidente, Giovanni Stefanucci, poi con tutti gli altri che si sono succeduti e con i volontari si è riusciti sempre a portare avanti un’attività di sensibilizzazione per coinvolgere sempre più persone nella donazione di sangue”.

I volontari Alessandra Cambise e Vincenzo Venturini della consulta Avis provinciale hanno proposto attività educative molto coinvolgenti e, con l’ausilio di un video, hanno parlato dell’associazione, del sangue, dell’apparato circolatorio, dei vari gruppi sanguigni e dell’importanza di donare sangue per se stessi e per gli altri.

“La presenza dell’associazione a scuola”, ha spiegato l’assessore Lattanzi, “vuole esprimere la vicinanza del mondo del volontariato ai più piccoli allo scopo di formare una futura cittadinanza attiva, informata e consapevole”.

Gli studenti sono stati poi coinvolti in un gioco di gruppo in palestra ispirato al mondo del sangue. Al termine della mattinata tutti hanno ricevuto i gadget dell’Avis: una penna e una borraccia da utilizzare ogni giorno.

Invito alla lettura