Castello baronale dei Colonna occupato da soldati spagnoli
La congiura del governatore di Avezzano in un contesto sociale corrotto e instabile (1680-1688)
Nel regno di Napoli e nella Marsica, come andiamo affermando, gli accordi tra viceré spagnoli e poteri feudali per il controllo delle risorse del territorio appaiono, per gran parte del Seicento, come...
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Porta dei Marsi a Tagliacozzo: ecco com'era nel 1900
Tagliacozzo – La Porta dei Marsi di Tagliacozzo è uno dei luoghi iconici del paese marsicano. Si tratta di uno dei cinque ingressi medievali che consentivano l’accesso al borgo. Nell’immagine...
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Prima dell’orso e del camoscio: predatori e prede di 10 milioni di anni fa
Opi – Il 3 aprile del 1993 si tenne, a Pescasseroli, capitale del Parco, una conferenza dal tema: “La scoperta del primo giacimento di vertebrati fossili nel Parco”. Per la verità la scoperta fu...
Oltraggio del Gran Contestabile Sciarra Colonna al papa (lo schiaffo di Anagni)
Escrescenze del lago di Fucino, l’architetto Fontana e il Gran Contestabile Sciarra Colonna (1680-1683)
Per ragioni di spazio, pur omettendo numerosi altri episodi che determinarono la vita socio-economico-politica del territorio in questione, occorre accennare a fatti importanti con gradi diversi e sotto...
Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina
La fine della "Università degli Artigiani": dal Centro di formazione professionale "San Berardo" di Pescina all'oblio totale
Pescina – Era il periodo post bellico, correvano gli anni ’50, e fu allora che la Pontificia Opera Assistenza del Vaticano, la concattedrale dei Marsi, Santa Maria delle Grazie, con l’allora...
Un disegno di Raffaele Fabretti (1683)
Spese e introiti delle stanghe colonnesi poste sul lago di Fucino
Ricostruendo la storia del feudo dei Colonna, è bene focalizzare la nostra attenzione su un altro corposo volume esistente nell’Archivio di Stato di L’Aquila, intitolato: «Lago di Fucine. Scritture dall’anno...
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
Cerca
Close this search box.

Droni per il trasporto di farmaci in zone remote: presentato al Centro spaziale del Fucino di Telespazio il progetto U-ELCOME

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Secondino Roselli
Secondino Roselli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Rita Iacone
Rita Iacone
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Buongiovanni
Mario Buongiovanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio

Marsica – Utilizzare i droni per il trasporto di farmaci in borghi difficilmente accessibili o in zone remote, mettendo così a disposizione dei cittadini un servizio indispensabile e sostenibile nelle aree in cui i mezzi di consegna tradizionali potrebbero essere lenti o difficili.

È questo l’obiettivo del progetto U-ELCOME, presentato oggi presso il Centro spaziale del Fucino di Telespazio, una joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%), che vede l’azienda coinvolta in qualità di partner tecnologico come gestore del servizio end-to-end e drone operator certificato ENAC, insieme al Parco Naturale Regionale Sirente Velino (AQ), all’Azienda Sanitaria Locale 1 (ASL1), ai comuni abruzzesi dell’area e al Comitato Ristretto dei Sindaci della ASL.

Il progetto è parte del più ampio U-space European COMmon dEpLoyment (U-ELCOME) dell’iniziativa europea SESAR 3 JU Digital Sky Demonstrators, coordinata dall’Eurocontrol Innovation hub, che coinvolge 51 partner tra Italia, Spagna e Francia.

Hanno partecipato all’evento: l’assessore al Bilancio della Regione Abruzzo, Mario Quaglieri; l’assessore alle Attività Produttive, Ricerca Industriale e Lavoro della Regione Abruzzo, Tiziana Magnacca; il Presidente del Comitato Ristretto dei Sindaci ASL, Pierluigi Biondi; il Presidente del Parco Velino Sirente, Francesco d’Amore; il Direttore Generale ASL1 Abruzzo, Ferdinando Romano; rappresentanti delle aziende e dei partner coinvolti.

Per Telespazio sono intervenuti, tra gli altri, il responsabile Research, Digital e Innovation, Marco Brancati, e il responsabile della Linea di Business Geoinformazione, Paolo Minciacchi. Presenti i sindaci dei comuni coinvolti nella sperimentazione: Celano, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, Castelvecchio Subequo.

In un’area montuosa come quella del Parco Naturale Regionale Sirente Velino, la consegna dei farmaci ospedalieri può essere messa a rischio a causa dell’impervietà delle strade e, soprattutto d’inverno, del maltempo e della neve, creando forti disagi. Il progetto E-ULCOME ha quindi l’obiettivo di garantire la consegna di farmaci a tutti coloro che ne hanno bisogno e vivono nell’area del Parco attraverso l’uso delle tecnologie relative ai velivoli a pilotaggio remoto e satellitari, che verranno testate e sperimentate nei prossimi mesi.

Il progetto, in particolare, prevede che i droni trasportino i farmaci distribuiti dagli ospedali dell’Aquila e di Avezzano in appositi hub di prossimità nei comuni che hanno aderito alla sperimentazione, in particolare quelli di Castelvecchio Subequo, Rocca di Mezzo, San Demetrio ne’ Vestini, da cui poi verranno raccolti e consegnati, da un farmacista, all’utente finale. L’avio-superficie del comune di Celano, invece, avrà il ruolo di scalo tecnico per rendere più efficiente l’esecuzione del servizio tra i comuni del Parco.

Nella prima fase della sperimentazione il drone sarà in grado di volare per 35 km in modalità BVLOS (Beyond Visual Line of Sight) percorrendo rotte prestabilite, con la possibilità inoltre di effettuare un’eventuale sosta intermedia di ricarica per aumentare l’autonomia. In questa fase, il servizio di consegna sarà limitato a farmaci che non hanno bisogno di refrigerazione.

In qualità di drone operator e partner tecnologico, Telespazio metterà a disposizione del progetto tutte le innovazioni sviluppate nell’ambito dei velivoli senza pilota e i servizi di navigazione e comunicazione satellitare. Telespazio, in particolare, gestirà l’intero servizio di consegna tramite drone, dalla pianificazione ed esecuzione del volo alla richiesta di autorizzazione, tramite la piattaforma proprietaria T-DROMES®, che agirà da vero e proprio centro di controllo in cloud del sistema, contribuendo inoltre in modo significativo all’ottimizzazione e alla semplificazione delle rotte.

Telespazio inoltre metterà a disposizione droni commerciali equipaggiati con la box TPZ Air 100, che consente un comando e un controllo affidabile e sicuro del drone grazie ai canali di comunicazione sia satellitare che terrestre. Completata la fase di sperimentazione, i partner hanno l’obiettivo di finalizzare tecnologie, procedure e processi per arrivare al servizio vero e proprio nel 2025.

“Questo progetto rappresenta una accelerazione rilevante verso il futuro che Telespazio, attraverso l’integrazione di servizi di geoinformazione e comunicazione multisorgente, vuole raggiungere”, ha dichiarato Paolo Minciacchi, responsabile della linea di business Geoinformation di Telespazio e Amministratore Delegato di e-GEOS. “La nostra azienda sta trasformando competenze sperimentali consolidate in prodotti e servizi essenziali per la salute e la vita dei cittadini, unendo le capacità, dati e precisione satellitare all’agilità dei droni. Iniziative come questa beneficiano anche delle solide competenze di Leonardo proprio nel settore dei sistemi a pilotaggio remoto e delle più recenti attività di studio e sperimentazione nel più generale campo dell’advanced air mobility”.

“Il nostro impegno è sempre stato rivolto alla garanzia di un servizio sanitario equo e accessibile a tutti i cittadini. È naturale che nelle zone interne e montuose l’accesso ai servizi sanitari non è semplice a causa di oggettive difficoltà logistiche. Perciò abbiamo sposato sin da subito il progetto U-ELCOME, che rappresenta una risposta concreta a questa sfida”, ha dichiarato Ferdinando Romano, Direttore Generale della ASL1 Abruzzo. “Si tratta di un’iniziativa molto innovativa, che opera in linea con la strategia aziendale di riorganizzazione dei servizi territoriali, il cui obiettivo è “portare i servizi sanitari dal cittadino” e facilitare, così, tutti quelli che vivono nelle zone più svantaggiate.

“La sperimentazione del progetto di trasporto dei farmaci con i droni, nei borghi più remoti della provincia dell’Aquila, segna una svolta epocale per il percorso di rilancio delle aree interne dell’Appennino centrale, a cui stiamo lavorando sin dal nostro insediamento. Un servizio sperimentale che non solo mira a garantire la consegna dei prodotti di primaria necessità dei nosocomi dell’Aquila e di Avezzano, attraverso hub di prossimità nei comuni che hanno aderito all’iniziativa, ma che rappresenta anche un’opportunità capace di rendere sostenibile la vita nell’entroterra abruzzese dove lavoriamo per una inversione di tendenza su spopolamento e denatalità. Si tratta, peraltro, di politiche di innovazione che hanno un ruolo determinante nel dossier che ci ha permesso di diventare Capitale della cultura 2026. La dimensione della multi-riproducibilità – una delle cinque di “L’Aquila città multiverso” – è un approccio che promuove la collaborazione e la creazione di soluzioni che rispondono in modo più efficace alle esigenze delle persone”, così il presidente del Comitato ristretto dei sindaci Asl 1 e sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

Nel corso degli ultimi anni, Telespazio ha affiancato alle consolidate competenze spaziali, nuove capacità e tecnologie anche nell’ambito dei droni, investendo nei settori chiave dell’Advanced Air Mobility (AAM), come la sicurezza pubblica, il monitoraggio delle infrastrutture, l’agricoltura e la logistica sanitaria. Oggi, grazie ad asset come la piattaforma proprietaria T-DROMES®, la capacità di integrare l’innovazione legata all’intelligenza artificiale alla geoinformazione, alla disponibilità di servizi di comunicazione satellitare, oltre che la qualità di Drone Operator con Safety Management System certificato, Telespazio è in grado di offrire a istituzioni e aziende servizi end-to-end scalabili su vaste aree geografiche, mettendo a disposizione il suo know-how unico e la presenza globale.

Fonte: Telespazio

LEGGI ANCHE

Parco Sirente Velino terremarsicane
Pouring water from jug into glass on blue background
Manutenzione straordinaria sulla linea Avezzano - Pescara
Maria Assunta Oddi
Nasce in Abruzzo il primo Parco europeo dei Borghi del Respiro: comprenderà i 22 borghi del Parco Sirente Velino
Nasce una colonia felina a Forme di Massa d'Albe
Sostegno all'agricoltura: fondi per l'emergenza Peronospora e per l'abbattimento dei tassi di interesse
Inciviltà nel parco giochi di Tagliacozzo, "assediato" da ragazzi che giocano a pallone: bambini piccoli e genitori costretti ad andarsene
Rivoluzione nella terapia dell'AIDS presso l'Ospedale dell'Aquila: un'iniezione bimestrale al posto della pillola quotidiana
Rocca di Botte celebra San Pietro eremita con l'apertura estiva della sua casa natale
Buona partecipazione alla Giornata ecologica a Civita d'Antino, il Comune: "Nei prossimi giorni saranno installate nuove telecamere"
Messa in ricordo di madre Maria Teresa Cucchiari, fondatrice delle Suore Trinitarie e Serva di Dio
Torna il Giardino Letterario ad Avezzano: si parte nel fine settimana con due romanzi gialli
Agisci in fretta l'ictus non aspetta, il 29 Giugno screening gratuito a Canistro
FB_IMG_1718281622330
Ambulatorio Accessi Venosi
Raccolta di legname per autoconsumo, D’Annuntiis: "Possibile nei pressi dei corsi d'acqua di competenza regionale"
Giornata di prevenzione oncologica
Sicurezza nelle emergenze: il NOVPC di Tagliacozzo arricchisce il suo parco mezzi
donazione sangue giovani
Mister Andrea Di Nicola torna ad allenare il Pescina Calcio dopo 11 anni
Volpino malato di tumore abbandonato per strada: "Lo abbiamo operato e sta bene, ora cerca una famiglia"
Oggi si celebra S. Antonio da Padova, sindaco Giovagnorio: "Un giorno di riflessione e di raccoglimento per tutti i tagliacozzani"
L'orso bruno marsicano

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Secondino Roselli
Secondino Roselli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Rita Iacone
Rita Iacone
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Mario Buongiovanni
Mario Buongiovanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Marilena Cesta
Marilena Cesta
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Roberto Palermini
Roberto Palermini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Marziani
Antonio Marziani
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.