Ladri scatenati in ospedale e al presidio di via Monte Velino. Quattro colpi in poco più di 10 giorni


Avezzano. Allarme furti negli ospedali di Avezzano. Sabato scorso è stato scoperto un furto di 9mila euro, fatto nella sala ticket il venerdì. Lo stesso sabato un secondo colpo, da 2mila euro. Questa mattina al presidio di Avezzano di via Monte Velino, dopo una decina di giorni da quando i ladri hanno già sradicato la cassaforte portandosi via migliaia di euro, c’è stato un “ritorno”.

Probabilmente i ladri pensavano di ritrovare di nuovo la cassaforte al suo posto ma fortunatamente non l’hanno trovata. Perché di fatto ancora non viene ripristinata.

E’ giallo su come possa essere accaduto che manchino 9mila euro dalla cassaforte che si trova all’ospedale della parte nord di Avezzano. Chi ha rubato, infatti, ha aperto la cassaforte digitando il codice di sicurezza. Il furto è stato messo a segno nella pausa del personale, dalle 13 alle 15, quando l’ufficio era chiuso e quindi andava riaperto con le chiavi. Il primo colpo è di 9mila euro. Il secondo, messo a segno il giorno dopo, il sabato, è stato perpetrato dopo le 13. Sul caso sono a lavoro gli agenti del commissariato di Avezzano.

Nell’atrio dell’ospedale di sono le telecamere di videosorveglianza che puntano proprio all’ingresso della cassa ticket. Alla struttura di via Monte Velino, invece, circa dieci giorni fa, è stata portata via la cassaforte che si trova dietro agli sportelli dove si paga il ticket. Portati via migliaia di euro. Questa mattina, sono stati trovati di nuovo i vetri di una finestra a terra.

I ladri hanno sfondato la finestra e si sono messi alla ricerca della cassaforte, pensando di ritrovarla al proprio posto. Fortunatamente non c’era ma solo perché ancora non viene ripristinata. Anche in questo caso è stato richiesto l’intervento degli agenti di polizia.

Qualche giorno fa, sempre al distretto di via Monte Velino, sono stati rubati 400 euro dalla borsa di una donna, all’orario di apertura al pubblico.

Invito alla lettura

Ultim'ora

Capistrello piange la scomparsa, a soli 38 anni, di Angelo Di Giovanni

Capistrello – Una fredda domenica di fine novembre si è portata via per sempre Angelo Di Giovanni, 38 anni. Da 13, lunghissimi, anni, Angelo non godeva più della spensieratezza e ...


Work in Progress… Ciak si gira il film sulla figura del beato Tommaso da Celano

Celano – È stato ospite presso nella città di Celano il noto regista di fama internazionale Emanuele Imbucci che tutti conosciamo per aver diretto e ...

Riconsegnati ai fedeli e alla cittá di Avezzano la gradinata e il sagrato della Cattedrale

Avezzano – “Dopo due lunghi anni, dopo tante difficoltà e non poca fatica, tutti potranno accedere in Cattedrale passando per la porta principale. La gradinata ...

Gestione idrica autonoma: il Tar dice no alla sospensiva, ma i sindaci di Civitella Roveto e Canistro non demordono

“Nella mattinata di ieri, sabato 26 novembre, i Comuni di Canistro e Civitella Roveto, unitamente agli altri Comuni difesi dal Prof. Avv. Giandomenico Falcon, hanno ...

Tragedia di Rigopiano, parenti delle vittime: “Richieste di condanna che, se confermate, darebbero pace e dignità ai nostri 29 angeli”

Abruzzo – Sono state tre le udienze che porteranno a una sentenza di primo grado sulle responsabilità in merito alla tragica vicenda di Rigopiano. Il ...



Lascia un commento