giovedì, 20 Giugno 2024
Home Attualità In fiamme edificio nel centro storico di Celano, tuona il Pd: “Conseguenza del degrado e della totale assenza di interventi. Ecco le nostre proposte per il rilancio e lo sviluppo della città”

In fiamme edificio nel centro storico di Celano, tuona il Pd: “Conseguenza del degrado e della totale assenza di interventi. Ecco le nostre proposte per il rilancio e lo sviluppo della città”

A+A-
Reset

Celano – “L’ennesimo incendio causato da un cumulo di rifiuti che ha interessato un’abitazione abbandonata nel centro storico di Celano mette in luce la totale assenza di interventi da parte dell’amministrazione comunale per preservare il patrimonio immobiliare, la sicurezza e il decoro della nostra città”. Questo è quanto afferma Ermanno Natalini, segretario del PD di Celano, che denuncia l’abbandono e il degrado in numerosi quartieri.

“Questa situazione”, evidenzia, “che sta esasperando i residenti, è resa ancor più critica dalla mancanza di controlli, dal crescente fenomeno di occupazioni abusive, dal continuo spaccio di sostanze stupefacenti e dal diffuso abbandono dei rifiuti. Episodi diventati ormai continui in particolare nella zona ‘Palmaretta-Vallone’ interessata dall’incendio dei giorni scorsi. Come Partito Democratico” sottolinea ancora Natalini “ribadiamo che il recupero e la valorizzazione del centro storico, così come quello di altri quartieri, deve rappresentare la vera priorità per il rilancio di Celano”.

“Il centro storico deve essere considerato un luogo di interesse e di attrazione: il cuore pulsante della vita cittadina, offrendo spazi culturali, commerciali e residenziali di qualità. In questa ottica, abbiamo già avviato una riflessione e un dialogo con residenti e commercianti avanzando la proposta di un piano d’azione completo e concreto, che comprende diverse misure come ad esempio: la salvaguardia e il recupero dei beni culturali e storici; la promozione dello sviluppo di alberghi diffusi che rappresentano una forma innovativa di turismo sostenibile che valorizza il patrimonio architettonico e culturale; un programma organico di social housing rivolto soprattutto alle giovani coppie e alle fasce più deboli della popolazione. Tutto questo permetterà di recuperare spazi urbani inutilizzati, ridare vita a edifici storici e favorire la riqualificazione delle aree più degradate”.

” L’amministrazione comunale” ha concluso Natalini “in venti anni non ha dimostrato alcuna idea o volontà di investire nella salvaguardia e nel recupero del centro storico. È urgente, invece, che si agisca immediatamente per porre fine a queste situazioni di emergenza sociale in modo da garantire un futuro migliore per Celano e i suoi cittadini”.

Comunicato stampa

necrologi marsica

Antonio Mario Cinardi (Tonino)

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora