Si alza il sipario sulla 11^ edizione del Premio Internazionale D’Angio’



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Scurcola Marsicana–  Venerdì 8 luglio alle 20.45 si alzerà il sipario sulla XI edizione del Premio Internazionale D’Angio’.
L’organizzazione dell’evento, che rientra nel più ampio progetto culturale della rivisitazione storica della battaglia dei Piani Palentini tra le truppe di Carlo I D’Angio’ e il giovane Corradino di Svevia, è a cura del Centro Studi D’Angio’ che organizza da molti anni anche il corteo storico medievale ‘Contrade e Borghi’ il 21 agosto.

Mattatore dell’evento fin dalle prime edizioni, il presentatore Luca Di Nicola già assegnatario del prestigioso riconoscimento nel 2007. Molti gli ospiti ai quali verrà attribuito il Premio intitolato al sovrano di Francia che ebbe la meglio su Corradino e della cui celebre battaglia parla anche Dante nella Divina Commedia.

Fra gli altri assegnatari, arriveranno a Scurcola: il maestro del giornalismo Sergio Zavoli, il presentatore Fabrizio Frizzi, l’ex conduttore di Unomattina Rodolfo Baldini, l’attrice Vanessa Gravina, l’ex presidente della Camera Franco Marini, il cronista sportivo Rai Amedeo Goria, l’allenatore ed ex campione del mondo Antonio Cabrini, il comico Martufello e molti altri ospiti. Il centro Studi D’Angio’ presieduto da Lorenzo Fallocco, nell’organizzazione dell’evento, si avvale del patrocinio di numerosi enti: il comune di Scurcola, il Consiglio regionale, la Fondazione Carispaq, l’Ordine degli Architetti ed altri. L’appuntamento è in piazza Risorgimento, al centro di Scurcola.

locandina_premio2016




Lascia un commento