Nuovo caso positivo di coronavirus a Collarmele, il sindaco chiede tamponi o test sierologici per tutta la popolazione, “la percentuale di positivi nel Comune è obiettivamente alta”

Collarmele – A seguito della comunicazione della Asl di un nuovo caso di positività a Collarmele il sindaco Tonino Mostacci, ha richiesto al Presidente della Regione Marsilio ed all’assessore alla sanità Verì che vengano effettuati test sierologici o tamponi molecolari a tutta la collettività.

Tale richiesta è stata inviata in considerazione del fatto che la percentuale di positivi nel Comune è obiettivamente alta. Con il caso di oggi si è raggiunta la soglia del 10 per mille; tale incidenza è nettamente superiore sia  al dato nazionale che regionale e pertanto il sindaco ritiene opportuno effettuare uno screening completo della popolazione al fine di comprendere se ci siano delle positività asintomatiche che possano in un certo qual modo far proliferare il virus.

Nel contempo chiarisce che il nuovo positivo è comunque ricollegato ai precedenti casi e che era in isolamento già da molto tempo e pertanto non “dovrebbe” aver creato effetto moltiplicativo.