LFoundry, Siapra, Geavis, Saes e Tekneko. Ecco le aziende di successo che danno lavoro nella Marsica



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano. Al primo posto c’è LFoundry, con un fatturato di 189.857.967 euro e con 1.552 dipendenti. Al secondo posto c’è la Siapra (Società italiana accumulatori produzione e ricerca) che si occupa di fabbricazione di batterie, pile e accumulatori elettronici, con un fatturato di 113.994.327 euro e 338 dipendenti.

Sul primo e secondo gradino del podio salgono due attività avezzanesi mentre al terzo arriva la Geavis (si occupa di commercio all’ingrosso di prodotti petroliferi e lubrificanti per autotrazione, di combustibili per riscaldamento), con 22 dipendenti, la società che fa capo alla storica famiglia celanese Merolli.

Sono questi i dati del portale ReportAziende.it, dove è possibile consultare l’elenco aggiornato a dicembre del 2015, di tutte le aziende della provincia dell’Aquila e non solo.

Al quarto posto, nella classifica provincia delle aziende, arriva l’aquilana H.R. Services seguita subito da un’altra avezzanese, la Saes advances technologies.

Al sesto posto, con 25.404.589,00 di fatturato si afferma la Tekneko sistemi ecologici, la società presieduta dall’imprenditore originario di Massa D’Albe, Umberto Di Carlo. Come si legge nei dati, la Tekneko è passata da un organico di 270 addetti del 2014 a 365 di dicembre 2015.

La società, che si occupa della gestione dei rifiuti in numerosi Comuni della Marsica, tra cui Avezzano e Celano, è nata a conduzione familiare e in trent’anni di attività è riuscita ad importi sul mercato, aggiudicandosi la gestione dei rifiuti in Comuni importanti non solo dell’Abruzzo ma anche di Lazio e Molise. Ne sono un esempio Guidonia Montecelio, Castel Gandolfo e Grottaferrata nel Lazio e Montenero di Bisaccia e San Giacomo degli Schiavoni, in Molise.

Al momento si tratta di una delle realtà imprenditoriali marsicane che è riuscita ad esportare i propri servizi anche fuori Regione.

Seguono Pingue supermercati (Sulmona), Consorzio acquedottistico marsicano e Col.Tor (Ortucchio). Altre realtà che fanno capo alla Marsica, che rientrano nell’elenco delle aziende con un fatturato “significativo” sono la Elco di Carsoli, la cooperativa agricola Nova Marsia di San Benedetto e la Kromoss di Aielli. La prima con poco più di 17 milioni di euro di fatturato, la seconda con circa 16 milioni e l’ultima, della famiglia Piccone di Celano, con 15 milioni e 900mila euro circa.




Lascia un commento