Grande partecipazione di pubblico per l’inaugurazione della nuova sede della concessionaria Volkswagen



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – Grande partecipazione di pubblico all’inaugurazione della nuova sede della concessionaria Volkswagen Avezzano Sterpetti Auto.

Il marchio Volkswagen è riconosciuto per la sua valenza internazionale, l’apertura della nuova sede  di Avezzano risulta essere l’unica nella  provincia di l’Aquila con  l’acquisizione del mandato per la vendita dell’intera gamma di autovetture e veicoli commerciali.

All’incontro Leonardo Sterpetti  è stato circondato dai tanti amici e conoscenti.

Importante la presenza del Vescovo dei Marsi Pietro Santoro  il quale,  dopo la benedizione,  ha elogiato l’imprenditore marsicano per l’attività che dimostra la tenacia ed il successo di un uomo che, passo dopo passo, ha raggiunto un grande obiettivo ma, soprattutto, perché con questa operazione ha contribuito alla creazione di nuovi posti di lavoro.

Anche il Sindaco di Avezzano Gabriele De Angelis, nel suo intervento,  ha sottolineato l’importanza del momento che costituisce una conferma della ripresa imprenditoriale del territorio e soprattutto ha personalmente ringraziato Leonardo Sterpetti per aver voluto aprire un’attività così importante  rivalutando una zona che rappresenta l’ingresso alla città, e che fino a ora era rimasta deserta.

Ospite d’onore Maurizio Mattioli che con  Marco Tana ha arricchito  la serata con sketch comici . Risate e grande coinvolgimento dei presenti. Momento d’impatto emotivo che l’artista Mattioli, attore, doppiatore e comico noto per il suo personaggio nel serie “I Cesaroni”,  ha proposto con l’interpretazione dei brani di Franco Califano.

Una inaugurazione ricca sotto ogni aspetto, dalla esposizione d’auto nel raffinato ed essenziale open space, all’intrattenimento e a un luculliano buffet. Non è mancato proprio nulla.




Lascia un commento