Giunta Regione Abruzzo, via libera allo schema dell’Accordo di Programma Quadro Regione Abruzzo – Area Valle del Giovenco – Valle Roveto

Questi i provvedimenti approvati nella seduta del 03 giugno

Pescara – Si riporta la nota della Regione Abruzzo sui provvedimenti approvati nella seduta della Giunta Regionale che si è tenuta ieri a Pescara.

“Nell’ambito della programmazione unitaria, la Giunta regionale, su proposta del presidente Marco Marsilio, ha approvato la presa d’atto del documento “L’Abruzzo e il PNRR. Il contributo della Regione al rilancio del Paese”, del documento “REACT-EU. La proposta della Regione Abruzzo” e, contestualmente, ha adottato il documento “Abruzzo Prossimo – Linee di indirizzo strategico per lo sviluppo sostenibile e l’integrazione dei fondi 2021-30”. Si tratta dello schema generale di orientamento per l’elaborazione, in particolare, dei Programmi operativi FESR, FSE+, FEASR e FEAMP 2021-2027 e del Piano Sviluppo e Coesione (PSC) 2021-2027.

La Giunta, sempre su proposta del presidente Marsilio, ha preso atto degli esiti della seduta del CIPESS del 29 aprile scorso, concernenti l’approvazione del Piano Sviluppo e Coesione (PSC) della Regione Abruzzo nonché delle Disposizioni quadro per il Piano Sviluppo e Coesione.

La Giunta, inoltre, ha deliberato l’istituzione, nelle more della pubblicazione delle deliberazioni del CIPESS, del Comitato di Sorveglianza del PSC della Regione Abruzzo che, in continuità con il Comitato di Sorveglianza istituito per la programmazione 2007-2013, opportunamente adeguato, risulta costituito da componenti a titolo effettivo e componenti a titolo consultivo, portatori di istanze rilevanti ai fini della programmazione e attuazione del Piano. In attesa della definizione del sistema di gestione e controllo del PSC, l’attuazione degli interventi e la certificazione della spesa dovranno procedere speditamente nel rispetto dei principi di continuità amministrativa, di economicità, di efficacia, di buon andamento e di non aggravamento dei procedimenti e nel rispetto di quanto previsto nelle Disposizioni quadro approvate dal CIPESS.

Su iniziativa dell’assessore con delega alle Aree interne, Guido Liris, nell’ambito della Strategia Nazionale per le Aree Interne, via libera allo schema dell’Accordo di Programma Quadro Regione Abruzzo – Area Valle del Giovenco – Valle Roveto. Tale Accordo, finalizzato a creare ulteriori condizioni di sviluppo nel comprensorio, ha una copertura finanziaria pari a 6 milioni 314mila 999 euro dei quali 3milioni 759mila 999 euro provenienti dalla Legge di stabilità 2015, 1 milione 150mila euro dal POR FSE, 600 mila euro dal PSR FEASR oltre a 805 mila euro di risorse locali.

Sempre su proposta di Liris, disco verde all’Avviso pubblico per la nomina del Direttore Generale dell’Agenzia Regionale per l’Informatica e la Committenza (ARIC).
La Giunta ha anche deliberato l’assegnazione di un contributo di 10mila euro al Comune di Castel del Monte per l’organizzazione della gara ciclistica “Nova eroica Gran Sasso”.

La Giunta, inoltre, su input dell’assessore al Commercio, Daniele D’Amario, recependo le linee guida e la determinazione delle modalità per il rinnovo delle concessioni di aree pubbliche, il cui iter deve essere concluso dai Comuni entro il prossimo 30 giugno, ha stabilito che la definizione delle modalità di rinnovo debba essere demandata all’autonomia comunale. Ogni Comune, pertanto, può attuare le forme di partecipazione e comunicazione che riterrà più opportune al fine di garantire la migliore realizzazione dei principi di economicità, efficacia e celerità del procedimento.

Al fine di semplificare e ridurre gli oneri amministrativi a carico dei Comuni, questi ultimi possono comunicare agli interessati l’avvio del procedimento di rinnovo della concessione anche mediante avviso pubblicato all’albo pretorio e sul sito istituzionale del Comune. In attesa della conclusione delle procedure amministrative è consentito agli operatori proseguire l’attività.

E’ stato approvato, su proposta dell’assessore Pietro Quaresimale, il nuovo schema di convenzione tra Regione ed Arcidiocesi dell’Aquila per l’affidamento alla stessa Arcidiocesi della gestione della residenza universitaria San Carlo Borromeo, realizzata dalla Regione Lombardia, in località Coppito”.