Fondo Sviluppo e Coesione: assegnati all’Abruzzo più di 91 milioni di euro per realizzare 188 interventi



Abruzzo – Alla Regione Abruzzo sono state assegnate risorse FSC per 91.864.454,62 euro per la realizzazione di 188 interventi. È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 26 marzo scorso la delibera CIPESS che assegna alle Regioni oltre 2,6 miliardi di euro di risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione. Si tratta, nel dettaglio, di 45 milioni provenienti dalla programmazione 2014-2020 e 2561,8 milioni dalla disponibilità del FSC 2021-2027.

L’approvazione del provvedimento promosso dal ministro per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, risale al 22 dicembre 2021 e consente di liberare risorse importanti per tutto il territorio nazionale e, in particolare, per il Mezzogiorno. Nello specifico, si tratta in grandissima parte (2.561,8 milioni di euro) di un’anticipazione della programmazione 2021-2027 del FSC, fortemente caldeggiata dalle Regioni.

Il Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) è, insieme ai Fondi strutturali europei, lo strumento finanziario principale attraverso cui vengono attuate le politiche per lo sviluppo della coesione economica, sociale e territoriale e la rimozione degli squilibri economici e sociali in attuazione dell’articolo 119, comma 5, della Costituzione e dell’articolo 174 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea.

Costituisce quindi il principale strumento finanziario e programmatico nazionale per le politiche di riequilibrio dei divari territoriali. A tal fine è normativamente previsto che le risorse FSC devono essere destinate per l’80% alle aree del Mezzogiorno e il 20% a quelle del Centro-Nord.



Leggi anche