Feder.Agri tra agricoltura e impegno sociale 



Trasacco –  Il 7 febbraio 2020 si è svolto a Trasacco un  convegno su “l’agricoltura sociale per le aree marginali della Marsica: progetto pilota della Vallelonga per i soggetti svantaggiati”.

Al centro della discussione la possibilità di creare un’organizzazione tra soggetti pubblici e privati per istituire tirocini formativi a vantaggio dei percettori di reddito di cittadinanza della Marsica, per incentivare il recupero dei terreni abbandonati e incolti fuori dal bacino del Fucino.

Il seminario, partendo dalla proposta del commissario della comunità montana “montagna marsicana”, propone l’istituzione di un tavolo tecnico con la provincia dell’Aquila, le categorie produttive, le associazioni del terzo settore, il centro per l’impiego e con l’ausilio dell’istituto d’istruzione A.Serpieri, per concretizzare quella che di fatto è una considerevole iniziativa non solo a livello produttivo ma anche e soprattutto sociale.

Una “buona pratica” che potrebbe prefigurare innumerevoli benefici, sia per stimolare crescita e sviluppo nella già florida realtà del fucino, sia per agevolare il progresso sociale:  produrre nuovi posti di lavoro a vantaggio di soggetti percettori di reddito di cittadinanza creando delle concrete e valide soluzioni lavorative. (M. Medelago)