Un settimana di controlli serrati dei Carabinieri della Compagnia di Avezzano, tutto sommato la Marsica si sta comportando bene



Avezzano  – La Settimana Santa, momento particolarmente sentito dalla popolazione credente, si è appena conclusa ma anche in questo momento della fase emergenziale i Carabinieri hanno messo in atto un massiccio dispositivo di controllo del territorio volto proprio ad assicurare il rispetto dei limiti governativi imposti per arginare il diffondersi dell’epidemia da Covid-19.

I controlli sono stati ancora più efficaci grazie all’impiego su strada di pattuglie di Carabinieri motociclisti e l’utilizzo di un elicottero del 5° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Rieti che dall’alto ha sorvegliato il territorio.

In questa settimana sono state messe in campo circa 300 pattuglie che hanno controllato oltre 600 persone. 400 circa i veicoli controllati. Nella circostanza sono state sanzionate circa 30 persone, evidente segnale che dimostra da un lato la disciplina dei cittadini marsicani dall’altro il fattore deterrente della presenza dell’Arma. Circa una quarantina sono stati i controlli effettuati presso gli esercizi pubblici e commerciali che hanno tutti rispettato chiusure e limitazioni.

Sul fronte delle attività investigative, inoltre, sono state denunciate all’Autorità Giudiziaria otto persone per la commissione di reati che vanno dall’evasione, al furto, alla ricettazione ai maltrattamenti in famiglia.

I controlli dell’Arma dei Carabinieri nella Marsica continueranno con la stessa intensità anche nei prossimi giorni.