Rifiuti abbandonati, dieci sanzioni a Capistrello



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Le telecamere di videosorveglianza, ben diciotto, installate dall’Amministrazione Ciciotti in vari punti strategici del territorio comunale, iniziano a dare buoni risultati anche per quel che riguarda il problema dei rifiuti abbandonati. Dieci le persone, residenti a Capistrello e non solo, immortalate mentre abbandonano l’immondizia, che si sono viste recapitare pesanti sanzioni.

Sacchi pieni di pattume, ma anche elettrodomestici, rifiuti edili, vetro, pneumatici e materiale plastico sono stati rinvenuti nei Piani Palentini, dietro il cimitero vecchio, lungo la strada che conduce a Corcumello, sul Monte Salviano (versante capistrellano) e sulla Simbruina. L’Amministrazione Comunale ha adottato il pugno duro contro questi incivili ed ha promesso anche aumenti nelle sanzioni nel caso di comportamenti reiterati.

“Tolleranza zero – dichiara il sindaco Ciciotti – per questi balordi che abbandonano in natura ogni sorta di rifiuto. L’azione repressiva verrà intensificata per evitare che i cittadini onesti, che conferiscono correttamente i rifiuti, debbano pagare il servizio di rimozione causato da chi è incivile e per fare in modo che il paese si presenti pulito, nel rispetto di chi ci vive e di chi lo frequenta”.

“Al momento le multe sono dieci – conclude Ciciotti – ma il numero potrebbe salire nei prossimi giorni”.




Lascia un commento