“Prendiamo a calci Dumbo”: cagnolina sottratta a dei ragazzini e messa in salvo

Marsica – “Prendiamo a calci Dumbo“: con queste parole dei ragazzini stavano per fare del male a una cagnolina che, ingenuamente, come molti animali, si fidava di loro. Per fortuna la piccola è stata messa in salvo dalle operatrici di “Cuori con la coda” di Avezzano che, in un post condiviso online, spiegano anche l’accaduto.

Una volta compreso che i giovanissimi si preparavano a prendere veramente a calci la bestiola, sono intervenute le volontarie che l’hanno prelevata e messa in salvo. Come sempre, le hanno dato un nome: si chiama Miele. È una cagnolina di un anno o forse poco più ed è di taglia abbastanza piccola: una decina di chili.

Probabilmente Miele aveva un proprietario ma è stata abbandonata o è stata smarrita, anche per questo non è scappata quando i ragazzi si preparavano a picchiarla. “Se queste sono le generazioni del futuro siamo messi malissimo” commentano da “Cuori con la coda”. L’importante, comunque, è che la cagnolina stia bene e sia stata recuperata, la speranza è che Miele trovi qualcuno che la prenda con sé e che le offra l’amore che merita.

Leggi anche