Scuola. Ora di religione, è la Marsica il territorio più “laico” in provincia dell’Aquila
Scuola. Ora di religione, è la Marsica il territorio più “laico” in provincia dell’Aquila
La Valle Roveto accoglie Luciano D'Amico, domani a Morino incontro con amministratori e cittadini
La Valle Roveto accoglie Luciano D'Amico, domani a Morino incontro con amministratori e cittadini
Chiedimi come vorrei essere amata
"Chiedimi come vorrei essere amata", una tenera lirica della scrittrice dei Marsi Maria Assunta Oddi
alf
Al via il corso di alfabetizzazione per le donne straniere. Lobene: “Progetto per favorire l’integrazione nella nostra comunità”
veroli-incidente-330x200_c
Maxi tamponamento sulla ex superstrada del Liri: coinvolte 4 auto
Cerca
Close this search box.

Piccola Svizzera, Catalano e il mistero della bandiera dell’Isis. Scattano le denunce

Il professionista proprietario dell'abitazione ha presentato una querela per diffamazione. Catalano sarà denunciato per aver condiviso un articolo su Facebook
Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Guido Cerratti
Guido Cerratti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Raffaella Ruscitti
Raffaella Ruscitti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Pasquale Iannucci
Pasquale Iannucci
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Albina Di Salvatore
Albina Di Salvatore
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Ferdinando Pecce
Ferdinando Pecce
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Prof

Tagliacozzo. E’ scattato l’allarme: “Sul balcone c’è una bandiera dell’Isis che sventola”. E’ l’annuncio ai carabinieri di Pietro Catalano, il 48enne in attesa di giudizio per aver ucciso un collega buttafuori alla Piccola Svizzera, la località turistica di Tagliacozzo, a settembre dello scorso anno.

L’uomo di trova agli arresti domiciliari e anche ieri, come ogni giorno, ha ricevuto, intorno a ora di pranzo il controllo delle forze dell’ordine.

Il 48enne ha detto ai militari della radiomobile che nel balcone del vicino c’era esposta una bandiera dell’Isis e così da lì è stato richiesto l’intervento della locale stazione.

Nel frattempo la notizia è finita sulla stampa ed è finita sulla versione on line di un quotidiano locale, poi di altri, con tanto di foto del drappo e di dichiarazioni di Catalano che lamentava il ritardato intervento dei carabinieri.

Subito sono scattate le indagini dei militari della compagnia di Tagliacozzo, agli ordini del comandante Edoardo Commandè.

In effetti, sul balcone della villetta confinante a quella del 48enne, c’era un bandiera. In realtà si trattava della parte anteriore di una t-shirt con su disegnati i simboli dell’Isis. I carabinieri hanno rintracciato subito il proprietario della casa che da sabato scorso si trova nella sua abitazione a Roma. L’uomo, totalmente estraneo ai fatti, si è subito mosso, raggiungendo la più vicina caserma dei carabinieri, per presentare una denuncia per diffamazione a mezzo stampa. E’ contro ignoti. Contemporaneamente dava la disponibilità agli amministratori della Piccola Svizzera ad entrare nella sua proprietà per sequestrare la bandiera.

Si tratta di un anziano e noto professionista che abita da anni a Tagliacozzo e, come anche sottolineato dal primo cittadino, Vincenzo Giovagnorio, è una persona di origine libica, rispettabilissima e che non ha mai creato problemi di alcun genere.

Lo stesso avvocato una ventina di giorni fa ha presentato un esposto alla prefettura in cui ha raccontato di essere stato più volte minacciato da Catalano, dopo l’omicidio dello scorso anno, per problemi di vicinato. Pare che Catalano si sia riferito a lui dicendo cose del tipo “Faccio fuori anche te”.

Fatto sta che dopo l’uscita dell’articolo lo stesso Pietro Catalano ha condiviso lo scritto sulla propria bacheca di Facebook invitando i lettori a commentare l’operato del suo “vicino”. Una “leggerezza” che gli costerà una denuncia. L’uomo, infatti, è sottoposto a precise prescrizioni che non gli permettono di comunicare con altre persone se non con i suoi familiari conviventi e quindi non può scrivere su Facebook.

Preoccupante il fatto che un suo contatto, al suo invito, ha risposto “Eliminare”.

 

PROMO BOX

Scuola. Ora di religione, è la Marsica il territorio più “laico” in provincia dell’Aquila
La Valle Roveto accoglie Luciano D'Amico, domani a Morino incontro con amministratori e cittadini
Chiedimi come vorrei essere amata
alf
veroli-incidente-330x200_c
Pericolo valanghe moderato sul Velino Sirente, Meteomont: "Sconsigliate attività al di fuori delle piste battute e segnalate"
nicola_molteni
tris di medaglie d’oro per tre giovani atleti della Legio Martia di Celano che passano alle fasi nazionali
È appena fiorito l'albero piantato a Civitella Roveto in ricordo di Grazia Sabatini, scomparsa a soli 44 anni
Oggi festeggia 108 anni Italia Palucci: è una delle donne più longeve d'Abruzzo
IMG-20240304-WA0060
Monica Pelliccione
La judoka avezzanese Isabel Sabini conquista l'oro al Campionato Regionale Lazio Abruzzo Esordienti B 2024 di Colleferro
"Il secolo di Pio XII", il 6 Marzo presentazione del libro a Tagliacozzo per la Giornata europea dei Giusti tra le Nazioni
Isweb Avezzano Rugby corsaro a Firenze: vittoria per 5 - 23 e altri quattro punti in classifica
Terminate le prove di collaudo della nuova seggiovia Max Bartolotti a Ovindoli
minacce coltello-2
Treno
palestra
WhatsApp Image 2024-03-03 at 21.12
capelli-
Il cantante e musicista Giuliano Sangiorgi, leader dei Negramaro, ospite in un ristorante di Opi
eded1453-d063-4bad-b658-fe6674392a59
Sciopero nazionale del personale del Gruppo FS e Trenitalia dalle ore 0:00 alle ore 21:00 di venerdì 8 Marzo

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Guido Cerratti
Guido Cerratti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Raffaella Ruscitti
Raffaella Ruscitti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Pasquale Iannucci
Pasquale Iannucci
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Albina Di Salvatore
Albina Di Salvatore
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Ferdinando Pecce
Ferdinando Pecce
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Prof

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina