La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
La piazza e i giardini visti dal Castello Orsini di Avezzano prima del terremoto 1915
Avezzano – In passato, dalle nostre pagine, abbiamo mostrato, attraverso un’affascinante e interessante cartolina d’epoca, l’aspetto che aveva piazza Castello, ad Avezzano, prima...
Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo
"Trascurata dal punto di vista archeologico l'area del Parco nazionale d'Abruzzo"
Opi – Che l’Abruzzo sia una regione abitata fin dalla Preistoria lo dimostrano i ritrovamenti di selci paleolitici oltre agli avanzi neolitici, che sono vari e copiosi, e le tracce umane che lasciano...
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Civita d’Antino – Il titolo originale dell’opera di Kristian Zahrtmann di cui parliamo è “Udenfor Seminariemuren i Civita d’Antino” che, tradotto in italiano, diventa...
Cerca
Close this search box.
Home » Avezzano » Nuovo municipio, Verdecchia e Di Berardino: “Fumo negli occhi ai cittadini, si facciano azioni concrete”

Nuovo municipio, Verdecchia e Di Berardino: “Fumo negli occhi ai cittadini, si facciano azioni concrete”

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio

Avezzano – I consiglieri di opposizione Roberto Verdecchia e Domenico di Berardino intervengono, attarverso una nota, sulla questione del nuovo municipio, o “Contratto di quartiere II”.

Un’annosa vicenda che, sorta in epoca Floris, e dunque in essere da oltre due lustri, ha impegnato la precedente amministrazione in azioni legali con finalità di revoca e istanze risarcitorie, accolte in parte, richiamate dai Consiglieri nella nota di seguito riportata, in cui gli stessi non lesinano stilettate all’indirizzo dell’Amministrazione De Angelis, richiamando la necessità di procedere nella direzione intrapresa dalla precedente amministrazione, con all’attivo azioni giudiziarie tuttora in corso.

“Che ben venga l’immissione in possesso da parte del Comune di Avezzano dell’opera relativa al contratto di quartiere 2 – nuovo Municipio di Avezzano, opera che sarebbe dovuta essere il “fiore all’occhiello” dell’amministrazione Floris ma che per palesi errori, sia essi progettuali che di valutazione tecnico-urbanistica, purtroppo così non è stata”, scrivono i Cosiglieri comunali del Pd. “Ad ogni buon conto, l’opera dovrà essere rivitalizzata e dovrà ritornare in pieno possesso della intera comunità avezzanese, la quale però non può e deve dimenticare che con la prima convenzione stipulata tra l’Amministrazione e la IRIM s.r.l. ed altri soggetti, ovvero quella del 31.05.2006 e non del 2016, furono utilizzati fondi concessi dal ministero pari a € 912.000,00, che potrebbero essere richiesti dall’avente diritto stante la mancata funzionalità dell’opera. Ma soprattutto l’Amministrazione non potrà dimenticare che per la realizzazione di quell’edificio iniziato dodici (12) anni orsono, si sarebbero dovuti alienare l’immobile in via America (attuale sede dell’anagrafe) al prezzo di quasi € 305.000,00, ed il relativo terreno per altri € 81.000,00 (art. 6 convenzione), oltre effettuare le relative permute con la società realizzatrice dell’opera, vista anche l’ulteriore convenzione ed accordo integrativo dell’11.10.2011 meglio riportato nella determina dirigenziale del 26.10.2011 con la quale, le parti regolamentavano la cessione e suddivisione delle proprietà nonché gli ulteriori impegni economici che le stesse dovevano assumere”, rimarcano i consiglieri Domenico Di Berardino e Roberto Verdecchia, “ben venga quindi la fruibilità dell’opera -definita da più persone, a ragione o torto, un “attuale scatolone vuoto”-, ma si dovranno valutare anche tutte le altre circostanze che molto probabilmente non possono essere sfuggite allo stimato dirigente Ing. Di Stefano Francesco che in data 29.08.2018 – a 48 ore dal suo definitivo collocamento a riposo – per volontà della giunta, comunica il solo preavviso di recesso nei confronti dell’impresa esecutrice dei lavori- .

Ora, volendo tentare giustamente l’immissione in possesso da parte della P.A. sull’intera area soggetta a naturale degrado, ci si domanda se si può buttare “”il fumo negli occhi del cittadino”” o se effettivamente si vuole conseguire il c.d. “bene per la città”, visto che a conti fatti nei primi del febbraio 2019 il Consiglio di Stato dovrà decidere sull’annullamento o meno dell’atto posto in essere dall’amministrazione Di Pangrazio. Sempre orientativamente in quella data – mese più o mese meno – la Corte d’Appello dell’Aquila sarà chiamata ad esprimersi sulla responsabilità penale nel giudizio di secondo grado nei confronti degli attuali appellanti e l’arbitrato richiesto ed invocato dalla IRIM potrà avere un tempo massimo di durata pari a dodici (12) mesi e ciò con decorrenza da metà luglio 2018.

Ci si domanda sempre cosa vuol fare l’attuale Amministrazione di maggioranza per terminare l’opera una volta ripresa in consegna l’immobile, ovvero quali fondi utilizzare, in quanto oltre a quelli ricavati della vendita della farmacia comunale pari a circa euro 1.152.000,00 , deve reperire la restante somma individuata nelle varie consulenze disposte dalla varie Procure (di Avezzano e della Corte dei Conti dell’Aquila) e del Tribunale per un importo pari a circa €. 4.800.000,00 per cui a conti fatti rimarrebbero da reperire soli € 3.650.000,00, euro più euro meno.

Ci si domanda sempre, se si voglia attendere ancora e per quanto tempo per vedersi rimborsati della provvisionale accordata nei confronti degli appellanti condannati durante il processo in primo grado o prudenzialmente attendere ancora l’esito finale del procedimento penale.

Ma un ulteriore domanda ci sorge spontanea, ovvero, se è pur vero che la farmacia comunale risulta essere appetibile come bene strumentale e con congruo ipotizzabile ricavato pari all’importo di circa € 1.152.000,00, è chiaro che questo importo non risulta essere congruo per definire il nuovo complesso del contratto di quartiere 2 alias nuovo municipio, per cui sarà necessario reperire altri fondi pubblici lasciati così lungo la strada come ad esempio quell’importo pari a circa € 1.000.000,00 che dovrebbero essere corrisposti dalla Società Gielle s.r.l. – società in liquidazione – che è attualmente rappresentata dallo stesso professionista che ha assistito personalmente l’attuale primo cittadino costituitosi in sede di discussione davanti al Consiglio di Stato per la nota vicenda della c.d. applicazione dell’anatra zoppa. Tenteremo di farci rimborsare concretamente tale somma o la lasceremo nel dimenticatoio o dovremo fare ulteriori conti in tasca ai cittadini per terminare il palazzo municipale? Ai cittadini l’ardua risposta”.

PROMO BOX

Screenshot_2024-05-24-21-47-01-360_com.facebook
Messa in sicurezza sismica: sono 20 i luoghi di culto in Abruzzo che riceveranno fondi PNRR
Foto Silvia Salvatore (3)
lista Noi per Capistrello
Cinque gattini abbandonati davanti all'abitazione di una volontaria: "Cercano una famiglia"
alba dei marsi
Sospetta presenza di bocconi avvelenati in località Camposecco - Campo Catino a Pereto
Ripulita l'antica Fonte di Follonica a Massa d'Albe, lungo il Cammino dei Briganti
Dottorandi e ricercatori del Summer College, provenienti da 13 Paesi del mondo, ospiti a Lecce nei Marsi
Cerchio porge oggi l'ultimo saluto a Fabio Angeloni, scomparso a soli 56 anni
Chiusura al traffico SP 23 "Alto Liri" a Capitrello, variazioni per i bus TUA della linea Tagliacozzo - Capistrello - Tagliacozzo
A Paterno, la Nuova Grande Panchina sul Monte Cervaro
Giornata Mondiale dei Bambini terremarsicane
MEMORIAL GIAN MAURO FRABOTTA KART
WhatsApp Image 2024-05-23 at 19.20
Quattro suggestivi scatti di Arturo Di Felice che immortalano la bellezza dei fenomeni celesti
Rimossa da Salviamo l'Orso una grande quantità di filo spinato
Interruzione del flusso idrico nel Comune di Aielli per la mattinata di oggi
In memoria di Giuseppina Cerroni: i colleghi e la direzione della Nova Salus effettuano una donazione a favore di Trasacco Emergency
mercato-avezzano-centro
|
Il Vicesindaco Luigi Soricone
FB_IMG_1716533884760
444747465_10233593313837640_6163009785225932614_n

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Anna Berardi
Anna Berardi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Barbara Carolli
Barbara Carolli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Gabriella Pietropaoli
Maria Gabriella Pietropaoli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Guida Maria Bonanni
Guida Maria Bonanni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Maria Sireus
Maria Sireus
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina