XXV edizione del Premio Internazionale Ignazio Silone

Pescina La venticinquesima edizione del Premio Internazionale, dedicato al grande scrittore Ignazio Silone (Pescina: 19/22 agosto 2022) è stata presentata nella prestigiosa sala “Caduti di Nassiriya” del Senato della Repubblica. Il Sen. Nazario Pagano (Vice Pres.Comm.Affari Costituzionali), ha accolto tutti gli ospiti con un saluto non formale, ricordando la grande figura del romanziere, “la cui memoria va preservata, come uno dei più grandi intellettuali del’900, con la sua denuncia contro l’oppressione e l’ingiustizia sociale della condizione di povertà”. La numerosa delegazione della Città di Pescina è stata guidata dal sindaco Mirko Zauri, il suo Vicesindaco L. Soricone, l’assessora R. Cococcia con il Presidente del C.C. V.Parisse, accanto alla Presidente del Centro Studi IS, Tiziana Cucolo. La Regione Abruzzo è stata rappresentata dal suo Assessore Guido Quintino Liris e dal Consigliere Simone Angelosante. Tra gli ospiti, il Presidente dei Parchi Letterari, (a cui Pescina ha aderito in questo 2022), Stanislao De Marsanich ed il Direttore della rivista “Tempo Presente” (fondata da I.Silone e N.Chiaromonte nel 1956), Alberto Aghemo.

Nella presentazione, la Regione Abruzzo, che ha istituito il Premio (L.R.n.94/95 e s.m.), ha sottolineato con il suo Assessore G. Liris, “l’eminente figura letteraria, ma anche politica di Silone, in un Abruzzo, specie nelle sue aree interne, ancora in ritardo di sviluppo e d’ occupazione, con vecchie e nuove priorità come le infrastrutture materiali e non, come la banda larga e la digitalizzazione da accelerare, con i fondi del PNRR. “Così il Consigliere S.Angelosante, ha da parte sua rimarcato come in particolare” la Marsica, che ha dato i natali al grande scrittore, ha sempre avuto in sé la capacità di superare tutte le tragedie ed avversità della storia, come il terribile sisma del 1915,con dignità ed orgoglio, rilanciando un messaggio universale di rinascita e di riscatto per i “cafoni” del mondo”, che come scriveva Silone, si somigliano tutti, in ogni latitudine.

Dopo questi saluti istituzionali sentiti, il programma ha visto l’illustrazione del ricchissimo cartellone di questa XXV edizione del Premio, da parte della Presidente del Centro Studi IS, Tiziana Cucolo, che ha rimarcato i tanti momenti di approfondimenti, specie nelle giornate del 20 e 21 agosto p.v., con i due pregevoli convegni, sia sul pensiero siloniano che sulla sua divulgazione (passando per la stessa inaugurazione della redazione abruzzese della rivista “Tempo Presente“), ma anche con la presentazione del  numero speciale della Rivista Tesori d’Abruzzo, dedicato alla Città di Pescina. Poi l’apice, con la chiusura di domenica 22 agosto p.v., con la commemorazione, sulla sua tomba, della morte del grande scrittore, (avvenuta il 22 agosto 1978), e poi alle ore 17.30, con l’attesissima premiazione (alla presenza del Presidente della G.R. Marco Marsilio e di tutte le autorità), delle prime due sezioni del prestigioso riconoscimento e la lettura delle varie menzioni speciali, concesse a personalità e studiosi del pensiero e della scrittura siloniana. Tutto questo, ha concluso la Presidente, senza dimenticare anche i fondamentali momenti previsti nelle quattro giornate, con escursioni letterarie e paesaggistiche, lungo il suggestivo “Sentiero Silone” e con degustazioni enogastronomiche locali e spettacoli teatrali e musicali, di grande rilevanza, nel segno della tradizione, ma anche della continua ricerca innovativa. Così la proiezione, in esclusiva, del DOCUFILM: “il Giovane Silone”, realizzato con un progetto multimediale originale, da un’idea di Gabriele e Saria Cipollitti, (con il contributo sempre della Fondazione Terzo Pilastro Internazionale, di Roma).

L’intervento conclusivo di questa memorabile presentazione istituzionale, ha visto proprio il Primo cittadino di Pescina, Mirko Zauri, che ha parlato di “Ignazio Silone come uomo dall’enorme cultura letteraria e politica, fatta di pensiero lungimirante basato e impostato per la sua intera vita, divulgando e battendosi su temi come: Libertà, giustizia e verità”. Il sindaco, inoltre nel ringraziare tutte le personalità istituzionali presenti, in rappresentanza del Senato e della Regione Abruzzo, gli ha dato appuntamento alle quattro intense giornate agostane del Premio Internazionale IS, annunciando anche i vincitori, a cui verrà conferito.

Il riconoscimento il 22 agosto pv, “assegnato ad una personalità la cui opera testimoni e o rispecchi i medesimi valori di libertà e di giustizia appartenuti a Ignazio Silone. Per tali motivi quest’anno è stato assegnato al Dott. Marco Tarquinio, giornalista e uomo di cultura, multipremiato per le sue qualità riconosciute a livello europeo”: Attualmente Direttore del quotidiano di ispirazione cattolica, Avvenire. Per la seconda sezione il Premio verrà conferito al dott. Roberto Petrarca, per la sua tesi: “Il folklore abruzzese nei romanzi dell’esilio di Silone “. Mentre le Menzioni speciali, dal tema “Che fare? A Fontamara, verranno assegnate a:

Gianni Maritati, giornalista Rai, Vice Direttore di Rai Cultura;

Antonio Rotondi, Presidente dell’UICI (Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti) della Provincia dell’Aquila, per una speciale edizione in caratteri braille di un’opera siloniana;

L’Istituto comprensivo statale “Don Lorenzo Milani”, di Pizzoli (AQ);

Silvia Grossi, antropologa;

Sebastiana Ferrari, (già Direttore dell’Archivio di Stato della Provincia dell’Aquila) e Martorano Di Cesare, (Archivio di Stato della Provincia dell’Aquila), studiosi appassionati del pensiero siloniano.


Invito alla lettura


Progetto “Housing First” ad Avezzano, la casa prima di tutto. Il Comune ottiene 710 mila euro di finanziamenti

Il progetto tende la mano alle persone fragili della comunità, spesso senza fissa dimora, a conferma dell’attenzione del Comune alle difficoltà dettate da crisi sociali ...

Si è conclusa la prima edizione di “Storie in circolo”

Il direttore artistico Francesco Sportelli “Siamo molto felici della risposta che il progetto ha ricevuto"

Nasce il pronto intervento sociale: aiuto a 200 famiglie di 34 Comuni

Marsica – Nasce il pronto intervento sociale che prevede un aiuto per 200 famiglie in 34 Comuni. Il progetto “L’unione fa la forza”, presentato nei ...

Pronto soccorso avezzano, Fedele: “siamo in piena emergenza “

Avezzano – Sono gravissime le affermazioni dell’Assessore Verì in merito alla situazione del Pronto Soccorso di Avezzano. L’Assessore dimostra, sia nelle dichiarazioni rilasciate alla stampa ...