Il ripopolamento dei fiumi abruzzesi partirà dall’Aquila Berardinetti e Pepe: lavoro eccellente in favore dei tanti pescatori della provincia


Partirà dalla provincia dell’Aquila il ripopolamento dei fiumi abruzzesi. Una misura richiesta e da
più parti auspicata quella che, nelle giornate del 17, 18 e 19 ottobre, rilascerà nei corsi d’acqua della
provincia circa 26mila trotelline della grandezza di 6/9 cm e di 13mila trotelle della misura di 16/18 cm.
Soddisfazione per gli assessori regionali Lorenzo Berardinetti e Dino Pepe, entrambi sostenitori del
progetto, che affermano:
“Il ripopolamento ittico era necessità di cui ci siamo fatto carico e che ora, non senza qualche difficoltà,
possiamo dichiarare di aver rispettato”, affermano i due assessori, in prima linea per iniziative a difesa e
tutela dell’ambiente. “Per garantire un servizio più rapido ed efficiente verranno rilasciati capi di alta
qualità, allevati presso il Centro Ittiogenico regionale del Vetoio dell’Aquila che, ricordiamo, è una vera
eccellenza della nostra zona”.
“Si tratta di un’iniziativa di duplice valenza: sia a favore dei pescatori della provincia aquilana, ai quali ho
sempre manifestato la mia vicinanza, sia con riguardo a tematiche ambientali legate al nostro territorio.
Anche quest’anno, infatti, in favore della continuità, abbiamo portato a termine gli impegni presi”.
“In ultimo è bene sottolineare anche l’alta qualità delle nostre acque selezionate per il ripopolamento,
conditio sine qua non fondamentale per garantire alla trota Fario (altra peculiarità della nostra terra), un
impeccabile adattamento all’ambiente. Aspetto tutt’altro che scontato, come sottolineato anche dal CISI”,
hanno concluso Berardinetti e Pepe.

Il ripopolamento interesserà i seguenti fiumi:
Turano (all’altezza di Carsoli);
– Imele – Salto,
– Liri (zona Cappadocia e Capistrello);
– Aterno (altezza Stiffe) (altezza ponte fiume Barete);
– Vera (altezza Paganica);
– Vetoio;
– Sangro (altezza Scontrone);
– Gizio Sagittario (Roccacasale);
– Tasso (altezza Scanno)

Interessate anche altre zone, fra le quali la frazione di Verrecchie (Cappadocia), la zona di fosso Pratolungo (altezza Tagliacozzo), i canali Fucino (altezza Trasacco), Arestina e Giovenco.

Promobox

Alla Scoperta Della Scuola Di Alta Formazione 'Sapere Aude': Aperte Le Iscrizioni Per I Nuovi Corsi Di Formazione

Tanti i percorsi formativi e di aggiornamento su scala nazionale che questa scuola, da oltre 6 anni, propone ai tanti corsisti che si immergono in nuove esperienze, ampliando il loro bagaglio culturale con passione e dedizione, grazie anche al lavoro di un team altamente qualificato e specializzato, vicino alle esigenze di ognuno di loro.


Invito alla lettura

Ultim'ora

L’atleta avezzanese Manuel Coccia premiato con il Giglio d’Oro per il Judo

Avezzano – Giovedì 6 ottobre alle 21, all’Auditorium San Domenico di Foligno è stato assegnato il ‘Giglio d’oro‘, in una serata condotta da Marco Taccucci e Gloria Panfili. Un evento ...


Civitella Roveto in lutto per la scomparsa di Alfio Calzetta, ex dipendente storico del Comune e allenatore di calcio

Civitella Roveto – La comunità di Civitella Roveto piange la scomparsa di Alfio Calzetta. Tra i tanti che stanno manifestando il loro cordoglio ci sono ...

Mandragora scambiata per spinaci, spuntano due nuovi presunti casi a Bergamo: lotto proverrebbe dalla Marsica

Marsica – Due nuovi presunti casi di intossicazione da mandragora sarebbero stati registrati nelle ultime ore a Bergamo, dove sarebbe arrivato un lotto proveniente da ...

Alla giornalista Monica Pelliccione il Premio d’eccellenza “Città del Galateo” per “Alla corte di Margherita”

Alla giornalista Monica Pelliccione il Premio d’eccellenza “Città del Galateo” per “Alla corte di Margherita”. La cerimonia, ieri, a Roma Con l’ultimo libro “Alla corte ...

Rinnovo Collegio Regionale Maestri di Sci, Angelosante: “Regolamento utilizzato per il rinnovo non è mai stato approvato dalla regione Abruzzo”

Ovindoli – ” Era doveroso da parte mia portare all’attenzione della Commissione consiliare di ‘ Vigilanza ‘, presieduta dal collega Pietro Smargiassi, una richiesta di ...



Lascia un commento