Il presepe abruzzese è differente: c’è anche il personaggio che prepara gli arrosticini



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Abruzzo – Nei presepi di tutto il mondo ci sono i pastori e le massaie, le galline e i maialini, i venditori di pesce e quelli di vino, le fontanelle e le casupole. Ma il presepe abruzzese è differente perché, tra i vari personaggi e animaletti, c’è anche colui che prepara gli arrosticini.

Lo splendido omaggio all’arrosticino abruzzese, o rustella o arrustella, icona della tradizione del nostro territorio, da qualsiasi punto cardinale lo si osservi, è opera di Francesca Cattafesta che, a quanto pare, nutre una grande passione per questo genere di attività artistica.

Il personaggio che prepara i famosi spiedini abruzzesi si muove con grande naturalezza accanto alla sua bella fornacella, con tanto di brace incandescente. Bisogna ammettere che il presepe abruzzese di Francesca Cattafesta è una grande invenzione. E chissà che le rustelle, prima o poi, non vengano istituzionalizzate e introdotte in ogni presepe che si rispetti!




Leggi anche