Il Cardinale Giulio Raimondo Mazzarino da Pescina a Parigi



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Pescina – Importante convegno internazionale, in occasione del Trentacinquennale dell’ A.M.O.P.A.–Italia si è svolto a Pescina,  con  la presentazione di Giulio Raimondo  MazzarinoL’uomo, il cardinale, il politico, il mecenate.

L’ A.M.O.P.A. o Association des Membres de l’Ordre des Palmes Académiques  riunisce coloro che hanno ricevuto le Palmes Académiques, cioè la prestigiosa onorificenza creata nel 1808  da Napoleone per onorare i docenti.

Il Sindaco di Pescina, Stefano Iulianella, ancora una volta ha dimostrato l’impegno della Sua amministrazione nel portare alla ribalta dell’interesse nazionale, e oltre, la Sua Città. Ai Suoi saluti di benvenuto si sono uniti quelli del Sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio e di Maria Grazia Capuzza, Presidente della Casa Museo Mazzarino.

Il programma si è svolto in due interessantissime giornate e ha sottolineato la grandezza di un uomo che ha saputo giocare un ruolo fondamentale nella politica francese. Ha presieduto i lavori il prof. Chiristian Pélegry, già Direttore della Bibliothéque di Parigi, moderatore il prof. Sante Lustri,  Responsabile per l’Abruzzo dell’ Association des Membres de l’Ordre des Palmes Académiques-Italia.

Intervenuti i relatori e studiosi Ida Rampolla del Tindaro Dominici – Presidente dell’ Association des Membres de l’Ordre des Palmes Académiques-Italia, che ha documentato le origini siciliane della famiglia Mazzarino.  Il Consigliere Parlamentare della Camera dei Deputati e storico Stefano Tabacchi  ha presentato “il Cardinale Mazzarino come un ministro per la Francia, la reggenza, la fronda e la costruzione dell’assolutismo”.

L’intervento  della prof.ssa Alessandra Necci, docente della Libera Università Internazionale degli Studi Sociali Guido Carli- L.U.I.S.S. e scrittrice, ha coinvolto il pubblico in una avvincente visione del Cardinale:  “Mazzarino o la realpolitik”.

Ha preso poi la parola Leonardo Saviano docente dell’Università degli Studi di Napoli Federico II.

Nel pomeriggio si è svolta la premiazione studenti A.M.O.P.A. Italia. Applausi per l’esibizione canora delle classi dell’ Istituto Ignazio Silone di Luco dei Marsi. Ha fatto seguito l’intervento della prof.ssa Daria Galateria, Docente dell’Università degli Studi di Roma La Sapienza, sul tema “Il Cardinal Mazzarino, breviario privato” e di Aldo Antonio Cobanchi, segretario generale della Società Italiana dei Francesisti,  che ha introdotto “Il potere dell’arte, tra Roma e Parigi”.

Mariano delle Rose, collaboratore dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Treccani, ha esposto la relazione “Va in scena la fronda. Intrigo e passione per la nascita del “teatro musica” a gloria del Re Sole”.

La giornata è stata dedicata alla Prof.ssa Irma Bianchi, recentemente scomparsa. Donna di grande cultura impegnata sia nella politica che nel sociale avezzanese. Socio onorario del Lions Club di Avezzano, la prof.ssa Bianchi ha fondato, nel 1978, il Consultorio Familiare di Avezzano e ha costituito l’Università della Terza età e del Tempo Libero. E’ stata presidente dell’Ente Comunale di Assistenza. Una donna attiva e piena di iniziative. Grande la generosità e l’amore che distribuiva a coloro che la circondavano e nello stesso tempo personaggio forte e deciso.  Impossibile dimenticarla per chi ha avuto l’onore di conoscerla.

Foto e video di Manuel Conti




Lascia un commento