Grande partecipazione all’inaugurazione della mostra d’arte dedicata a Marcello Ercole alla biblioteca Nicola Irti



Avezzano – Grande partecipazione al vernissage dedicato all’illustre pittore marsicano Marcello Ercole tenutosi alla biblioteca Nicola Irti di Avezzano, ex asilo Montessori, in via G. Fontana 6. Alla presentazione, organizzata dalle figlie Tiziana e Simonetta insieme a Guido Bianchini e Maurizio Lucci, sono intervenuti anche l’assessore alla cultura Pierluigi Di Stefano ed il presidente del consiglio comunale Fabrizio Ridolfi.

Come sottolineato dagli esponenti dell’amministrazione comunale questa mostra d’arte è la prima che si è tenuta presso la biblioteca Nicola Irti nel post-pandemia, e rappresenta l’inizio di una ripresa degli eventi dedicati alla cultura. La mostra, istituita per il secondo anniversario della scomparsa dell’artista, sarà aperta al pubblico fino al 2 luglio. All’interno della struttura i visitatori possono seguire il percorso che si snoda tra le circa 70 opere divise attentamente secondo i periodi dell’artista.

Un’occasione unica di piacere, arte, bellezza attraverso cui la nostra città omaggia uno dei figli illustri della Marsica, sopraffino narratore della propria terra” commenta Fabrizio Ridolfi. Due anni fa ci lasciava, nel silenzio del primo lockdown, Marcello Ercole, artista avezzanese di fama internazionale, tra i più grandi della nostra Città. Amico personale di Pablo Picasso, è stato senz’altro ambasciatore del territorio fucense, spesso rappresentato nei suoi lavori esposti nelle mostre di tutto il mondo. Per onorarne la memoria, si è deciso di dedicargli una prima esposizione retrospettiva che oltre ai quadri, comprende schizzi, disegni, caricature, lettere e appunti, progetti architettonici” scrive Pierluigi Di Stefano. Biblioteca Irti stracolma per la presentazione del circuito espositivo museale dedicato al maestro Marcello Ercole. Una mostra che rappresenta l’omaggio della città ad uno dei suoi figli nobili, a due anni dalla scomparsa. Essere comunità significa guardare al domani senza dimenticare ciò che é stato” osserva il consigliere Nello Simonelli, presente anche lui all’innaugurazione.




Leggi anche