Emergenza Coronavirus la ASL assume 33 operatori socio sanitari



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’Azienda Sanitaria Locale Avezzano-Sulmona-l’Aquila ha provveduto a deliberare l’assunzione a tempo indeterminato, mediante la procedura di reclutamento speciale (cosiddetta stabilizzazione ex Legge Madia), di n.33 operatori socio sanitari, ctg.Bs .

Si tratta di personale ex dipendente, attualmente non in servizio, il cui reingresso andrà ad incrementare l’organico delle strutture sanitarie aziendali che, in questo difficile momento, sono impegnate a fronteggiare la grave situazione di emergenza provocata dall’epidemia da COVID-19.

L’assunzione di tali unità sanitarie, tra l’altro di provata esperienza, permetterà di potenziare, in particolar modo, i servizi maggiormente coinvolti nella gestione della crisi.

Questa Azienda, pur nella grave criticità del momento, avviando e portando a termine la suddetta procedura, ha ritenuto assolutamente doveroso approntare ogni sforzo per cercare, comunque, di fornire una adeguata risposta alle pressanti e contingenti richieste assistenziali del territorio

Questa iniziativa rappresenta un concreto riscontro alle legittime aspettative dei lavoratori e costituisce un ulteriore tassello per il potenziamento dell’organico aziendale.