Dissesto idrogeologico, il Comune di Capistrello “bussa” a Palazzo Silone



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Capistrello – Il Comune di Capistrello si fa avanti e “bussa” alla Regione per le risorse destinate al dissesto idrogeologico. La Giunta Ciciotti ha approvato il progetto preliminare per la sistemazione del movimento franoso che, a seguito delle piogge alluvionali del 13 ottobre scorso, ha interessato via Emissario. In totale, per le opere di stabilizzazione del declivio e di messa in sicurezza, sarebbero necessari 400mila euro. Via Emissario e non solo, però. Tra gli interventi per i quali l’Amministrazione chiede la copertura finanziaria da parte della regione ci sono anche i progetti di via Luco dei Marsi e via Conserva (3,2milioni di euro). Quest’ultima, al centro di una lunga polemica negli anni passati, è tra le zone che, in caso di forti piogge, risulta maggiormente colpita.

Sono 4 milioni di euro, invece, i fondi richiesti per il versante roccioso che da Colle Carletta (Centro storico) conduce a Cava Stinellis (S.S.Palentina). Nel 2014 in via Colle Carletta si sono verificati, dal costone sovrastante, distacchi di notevoli dimensioni che hanno determinato un grave pericolo per la pubblica incolumità e per questo l’Amministrazione ha chiesto nuovamente aiuto alla Regione. Ben 450mila euro, infine, i fondi chiesti per i lavori in via La Fonte-via Rianza nella frazione di Pescocanale. Piuttosto consistenti, quindi, le somme (8.050.000 di euro)che il Comune di Capistrello chiede alla Regione per fronteggiare i danni del dissesto idrogeologico.

“Dopo il notevole impegno della attuale amministrazione, per la predisposizione di numerosi progetti, confido – ha affermato il primo cittadino Franco Ciciotti – che la Regione intervenga con un forte contributo economico per salvaguardare la pubblica incolumità e per dare seguito alle promesse fatte dal Presidente D’Alfonso durante la visita nel mese di ottobre, dopo l’alluvione. In tal senso abbiamo richiesto al Presidente ed all’Assessore alla Protezione civile, un incontro per definire le priorità d’intervento per la risoluzione dei problemi legati al dissesto idrogeologico nel territorio del Comune di Capistrello”.



Lascia un commento