Creatività avezzanese, se la mascherina da Coronavirus non c’è, si può usare un casco da saldatore



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – In mancanza di alternative valide, considerando che le mascherine sono da tempo introvabili, c’è chi ha optato per una soluzione piuttosto incisiva: indossare una maschera per saldatura a casco. Una protezione dal Coronavirus che, fino ad ora, non avevamo ancora visto in giro. Eppure in un supermercato di Avezzano, alcuni clienti si sono trovati di fronte a una sorta di Dart Fener di Star Wars in stile marsicano.

Creatività avezzanese, se la mascherina da Coronavirus non c'è, si può usare un casco da saldatoreSolo poco tempo fa avevamo segnalato la presenza di una persona che, per proteggersi da ogni genere di contatto, aveva deciso di coprirsi da capo a piedi di un telo di cellophane tenuto insieme da strisce di nastro adesivo. La figura vestita di plastica trasparente era stata avvistata mentre faceva la spesa in alcuni supermercati di Avezzano ma poi, di lei, si sono perse le tracce.

Poi, all’improvviso, appare questo nuovo suggestivo personaggio che ha attirato l’attenzione di molti e a cui va tutta la nostra simpatia per l’originalità e la maestria nell’aver individuato un nuovo strumento di protezione individuale: il casco da saldatore. Sentiamo anche il dovere di ringraziarlo sentitamente per averci fatto sorridere anche in un momento così complicato come quello che stiamo vivendo.