Avezzano: è Anatra Zoppa. De Angelis senza maggioranza



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Il ‘salto della quaglia‘, alla fine, è avvenuto davvero. Dopo mesi di congelatore, il Consiglio di Stato ha servito al Primo Cittadino di Avezzano, Gabriele e Angelis, un piatto davvero indigesto: l’Anatra Zoppa.

Confermata, quindi, la decisione del Tar ed assegna 13 seggi di consigliere comunale alle liste collegate a Giovanni Di Pangrazio e 9 seggi alle liste collegate a Gabriele De Angelis, che perde così la maggioranza in Consiglio.

CONSIGLIO: CHI ENTRA E CHI ESCE – Perdono il posto in consiglio Chiara Colucci, Mariano Santomaggio, Massimo Verrecchia, Annalisa Cipollone, Mauro Di Benedetto e Pierluigi Di Stefano. Al loro posto subentrano Antonio Di Fabio, Roberto Verdecchia, Gianfranco Gallese, Sonia Di Stefano, Giannino Luccitti Luigia Francesconi.

DI PANGRAZIO: “GIUSTIZIA E’ FATTA” – “Ci siamo battuti per far rispettare il voto degli elettori avezzanesi”, ha detto Gianni Di Pangrazio, “Che avevano scelto il nostro programma per la Città. Avevamo ragione nel dire che la legge non era stata rispettata, ma è stata fatta giustizia”.

Ricordiamo che De Angelis, in più occasioni, aveva ribadito la volontà di dimettersi nel caso in cui non avesse avuto la maggioranza in Consiglio.

ELIGI (M5S):” PRIORITARIO TORNARE ALLE URNE” – “Con il presupposto che il sindaco Gabriele De Angelis non abbia più una maggioranza, che garantisca la sua azione politica e il suo operato, riteniamo che sia prioritario tornare in tempo utile alle urne”. È il commento di Francesco Eligi, consigliere comunale del M5s di Avezzano, alla decisione del Consiglio di Stato che ha confermato la sentenza del Tar Abruzzo che, il 12 ottobre scorso, aveva assegnato 13 seggi alla coalizione di centrosinistra e 9 a quella del centrodestra, ribaltando di fatto l’equilibrio del Consiglio comunale marsicano.

“Tale esigenza nasce dal bisogno della cittadinanza di Avezzano di un’amministrazione stabile ed operosa. Ci terremo pertanto estranei sin d’ora a qualunque trattativa che possa aver luogo nei prossimi giorni o nelle settimane a seguire. Presa visione della conferma della sentenza del Tribunale amministrativo regionale da parte del Consiglio di Stato, tengo ad esprimere la mia piena soddisfazione per tale esito. Il Movimento 5 stelle pone da sempre al centro della propria attività politica la legalità e il rispetto delle regole. La ripartizione dei seggi adottata pur di garantire la governabilità ad una giunta, che era uscita sconfitta dal primo turno, era chiaramente in disaccordo col principio di rappresentanza e discordava con la volontà espressa dai cittadini”.

“La regola del Movimento 5 Stelle di non correre in alcun tipo di elezione affidandosi a liste civetta nasce proprio dalla lungimirante volontà di dare certezze agli elettori. È evidente che da questa triste parentesi amministrativa escano non due vincenti ma due sconfitti. Da un lato un cittadino eletto a sindaco che non aveva i numeri per governare e dall’altra un sindaco uscente a cui è stato dimostrato che, per quanti voti le sue 10 liste gli abbiano garantito, dopo cinque anni di mandato la sua persona non ha più il consenso popolare. Infine quale che sia la situazione che si presenterà ed al di là del numero di cittadini eletti, il Movimento 5 stelle di Avezzano, continuerà ad adoperarsi per il bene della collettività e del territorio – sottolinea il consigliere – Non ci sottrarremo ad un’eventuale progetto di condivisione di punti prioritari e ben definiti per la città, in un numero ovviamente esiguo, e che portino comunque alle dimissioni nella prima data utile per le prossime elezioni del sindaco, al fine di ridurre il tempo di commissariamento; ciò però solo se non ci saranno ribaltoni e ‘inciuci’ di sorta, e se la maggioranza accetterà la supervisione di tutta l’opposizione nessuno escluso”.

“L’impegno del Movimento 5 Stelle per Avezzano – conclude – perdura da anni, e nelle scorse settimane è stato riconosciuto con la candidatura alle prossime politiche di uno dei nostri membri fondatori, l’avezzanese  Giorgio Fedele. Candidatura di peso rispetto ad altri fronti politici, ad esempio il centrodestra, che hanno invece candidato nel nostro territorio personaggi di Pescara o di altre regioni italiane”.

Avezzano: è Anatra Zoppa. De Angelis senza maggioranza
Il Centro


Redazione Contenuti

Ad Avezzano torna la favola invernale di “Magie Di Natale”, eventi, mercatino natalizio, pista di pattinaggio e molte altro per il natale marsicano

Avezzano – Le vetrine dei negozi sono già addobbate a festa, i piazzali dei centri commerciali illuminati da migliaia di decori scintillanti.  Ad arricchire l’atmosfera dell’evento che più di ogni altro ha il sapore delle festività, dopo il forzato stop dovuto alla pandemia, torna MAGIE DI NATALE, l’atteso appuntamento del 2021. Organizzato dal Comune di

Lascia un commento