Partiti i lavori per il consolidamento sismico della scuola di Lecce nei Marsi, sindaco Barile: "Gli studenti avranno una scuola più sicura"
Partiti i lavori per il consolidamento sismico della scuola di Lecce nei Marsi, sindaco Barile: "Gli studenti avranno una scuola più sicura"
Around Velino: finanziamento per l'ampliamento del Rifugio Capanna di Sevice "Achille Fontani", sul monte Velino
Around Velino: finanziamento per l'ampliamento del Rifugio Capanna di Sevice "Achille Fontani", sul monte Velino
Raccolti fondi per l'acquisto di braccialetti salvavita per le donne di Abruzzo e Marche
Raccolti fondi per l'acquisto di braccialetti salvavita per le donne di Abruzzo e Marche
Contributi per iniziative per sostegno alimentare delle persone in stato di povertà o senza fissa dimora
Contributi per iniziative per sostegno alimentare delle persone in stato di povertà o senza fissa dimora
past
Eccellenza regionale della gelateria, premiata la gelateria Micama di Avezzano
Cerca
Close this search box.

Avezzano, centro trasfusionale torna in locali ristrutturati

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Narcisio Palozzi
Narcisio Palozzi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Giuseppe Pacillo
Giuseppe Pacillo
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Letizia Ciccarelli
Letizia Ciccarelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dina Gentile
Dina Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Domenico Faina
Domenico Faina
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Angelo Ercole
Angelo Ercole
Vedi necrologio

Avezzano – 6.500 sacche di sangue l’anno, e 400 trattamenti di medicina rigenerativa di tessuti ossei per il centro trasfusionale dell’ospedale di Avezzano che, da alcuni giorni, è tornato nei locali ristrutturati e messi in sicurezza dopo un anno di temporaneo trasloco in un’altra ala dell’ospedale. Questa mattina il Manager della Asl, Rinaldo Tordera – affiancato dal direttore del servizio immunoematologia e medicina trasfusionale della Asl provinciale, Luigi Dell’Orso – ha accompagnato il sindaco di Avezzano, Giovanni Di Pangrazio, in una visita negli ambienti rimessi a nuovo.

I lavori, con cui sono stati rivisti anche gli spazi interni per migliorare l’attività del servizio, prevedono percorsi ancora più definiti, in linea con la normativa, per i donatori. Quest’ultimi, grazie al nuovo assetto dei locali, dal momento dell’ingresso fino alla donazione seguiranno un ordine preciso nelle operazioni di donazione: dalla compilazione dei moduli, alla visita sulle condizioni di salute, fino al prelievo di sangue e alla successiva pausa in sala-ristoro dove il volontario consuma la colazione e recupera energie. L’adeguamento dei locali, pertanto, permetterà di donare il sangue nelle migliori condizioni logistiche, con vantaggi notevoli anche per gli operatori sanitari.

Gli spazi interni si estendono su una superficie complessiva di 480 metri quadrati e, per l’esecuzione dei lavori di messa in sicurezza, sono stati spesi circa 400.000 euro. Gli interventi sono durati 6 mesi, da dicembre dello scorso anno a giugno. Dopo i collaudi di legge, gli operatori del servizio già a primi di luglio sono tornati nella sede originaria, rimessa a norma: ricambio d’aria, ripavimentazione e tinteggiatura, impianti elettrici e, come detto, aree interne modificate, nell’ottica di una migliore fruibilità anche per donatori che ad Avezzano mettono disposizione il proprio sangue (oltre 5.500 donazioni l’anno).

Con il ritorno nei locali originari ha smesso di funzionare anche l’emoteca mobile, collocata all’esterno dell’ospedale, con cui per un anno, per l’impossibilità di utilizzare i locali in fase di ristrutturazione, si è provveduto a raccogliere il sangue. Ora, con la rioccupazione della vecchia ‘casa’, i donatori potranno dare il proprio plasma in locali con più alta qualità alberghiera. Ad Avezzano si pratica anche la medicina rigenerativa con cui, tramite sangue lavorato (emoderivati), si riesce a ricostituire la struttura di tessuti ossei, lesioni osteo-articolari, tendini e cartilagini (quando possibile, anche come terapia alternativa al bisturi), per esempio per cartilagini e tendiniti (400 trattamenti annui).

“La riapertura dei locali”, ha detto il sindaco di Avezzano, Di Pangrazio, “è un fatto molto importante e avviene nei tempi fissati dal crono programma e quindi siamo molto soddisfatti del lavoro svolto dalla direzione della Asl. Come ulteriore sforzo ho chiesto al Manager Tordera di riportare ad Avezzano la lavorazione del sangue”. Il direttore generale della Asl, da parte sua, ha rimarcato un aspetto. “La ristrutturazione logistica del servizio”, ha dichiarato Tordera, “permetterà di migliorare nettamente la qualità dell’attività e, a contempo, di rafforzare la collaborazione con le associazioni dei donatori di sangue, il cui apporto è estremamente prezioso. Un plauso a tutti gli operatori del servizio e all’ufficio tecnico che si sono prodigati al meglio”.

Lo staff del centro emotrasfusioni dell’ospedale di Avezzano, di cui è responsabile Giuseppe Natale, che ha ringraziato i volontari del servizio civile dell’Avis per il prezioso servizio di accoglienza a beneficio dei donatori, è composto da 3 medici, 5 infermieri, 5 tecnici di laboratorio, un capo tecnico, 1 amministrativo e 2 ausiliari. Stamane erano presenti il direttore del laboratorio analisi, Umberto Occhiuzzi, il presidente provinciale dell’Avis, Antonio Giovanni Iulianella e il responsabile della locale sezione Vas, Giulio Panecaldo.

PROMO BOX

Partiti i lavori per il consolidamento sismico della scuola di Lecce nei Marsi, sindaco Barile: "Gli studenti avranno una scuola più sicura"
Around Velino: finanziamento per l'ampliamento del Rifugio Capanna di Sevice "Achille Fontani", sul monte Velino
Raccolti fondi per l'acquisto di braccialetti salvavita per le donne di Abruzzo e Marche
Contributi per iniziative per sostegno alimentare delle persone in stato di povertà o senza fissa dimora
past
Il 23 Febbraio ad Avezzano lo spettacolo musical-teatrale "Fame di Pane": un modo giocoso per parlare del pane
Screenshot_2024-02-22-13-30-54-288_com.facebook
Si accende il sogno "L'Aquila Capitale della cultura 2026", Biondi: "Una sfida coraggiosa e complessa. Noi siamo pronti ed entusiasti"
treni vecchi
donazione associazione Viva
RISERVA DEL SALVIANO ZONA AULA DIDATTICA (3)
FB_IMG_1708595950304
"Magliano stenopeica, un borgo raccontato con una scatola e un foro", oggi la presentazione del libro fotografico
parco rione crocifisso~2
cropped-Branco-Cavalli-CM-1~2
Tribunale-Avezzano
2 (2)
morgante_e
WhatsApp Image 2024-02-22 at 08.50
Le Ciaspolate Poetiche nel Parco Nazionale d'Abruzzo Lazio e Molise sabato 24 e domenica 25 febbraio 2024 a Pescasseroli e Lecce nei Marsi
dc25a940-bf82-4892-895a-271eaf2b9f07
L'Abruzzo che vorrei
Screenshot_20240222_000109_Instagram
428604409_10233969990857296_5583205418991387890_n

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Narcisio Palozzi
Narcisio Palozzi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Giuseppe Pacillo
Giuseppe Pacillo
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Letizia Ciccarelli
Letizia Ciccarelli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dina Gentile
Dina Gentile
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Domenico Faina
Domenico Faina
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Angelo Ercole
Angelo Ercole
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina