Anziani, attenzione alla glicemia: dal monitoraggio ai consigli per l’alimentazione



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Bisogna sempre tenere sotto controllo la propria salute, soprattutto se si parla delle persone in terza età e dell’alimentazione. In tal caso si fa riferimento alla glicemia, che tende a salire quando si consumano cibi e bevande zuccherate. Essere golosi, purtroppo, in certe condizioni e ad una certa età può causare alcuni problemi che meritano un approfondimento. Ecco perché oggi parleremo del monitoraggio della glicemia e dei consigli per un’alimentazione sana e controllata per gli anziani.

La golosità degli anziani legata al calo di percezione dei sapori

Quando si arriva in terza età, si diventa più golosi e c’è un motivo alla base di ciò: stando agli esperti, la golosità dipenderebbe dal calo di percezione dei sapori, tale da spingere gli anziani ad una ricerca di cibi più saporiti, siano essi dolci o salati. Superati i 65 anni, a causa dei segni dell’invecchiamento, i recettori del gusto perdono parte delle proprie potenzialità. 

Nello specifico, avvertono con minore intensità il sapore dei cibi acidi, il che ovviamente complica il raggiungimento della completa soddisfazione sensoriale a tavola. Nonostante questo, è opportuno che la percentuale di zuccheri si attesti intorno al 10%. Per questo motivo, è sempre il caso di monitorare i valori, e tramite delle guide online è possibile scoprire quali sono i metodi per misurare la glicemia nel modo corretto. In questo modo sarà possibile correre subito ai ripari e regolare il livello di glucosio nel sangue. Gli eccessi di zucchero, dunque, possono essere causati da una percezione del gusto inferiore, ma questo vale anche per il sale, al punto che il 70% delle persone in terza età supera di molto i limiti consigliati.

Alcuni consigli per ricette per anziani sane e bilanciate

Il senso del gusto può essere allenato al pari di un muscolo, e gli esercizi passano anche per uno stile alimentare sano, controllato e genuino. Per fortuna esistono molte ricette adatte allo scopo, quindi perfette per una persona in terza età che desidera godersi la tavola, senza per questo rischiare picchi glicemici elevati. I dolci per diabetici rappresentano un’ottima risorsa da questo punto di vista, in quanto contengono quantità inferiori di zucchero. 
Vanno invece esclusi tutti gli snack di tipo industriale, dai crackers ai cornetti confezionati, perché in questo genere di prodotti gli zuccheri sono particolarmente elevati. Fra le migliori ricette per gli anziani troviamo i sorbetti e i gelati alla frutta, insieme alle torte alla frutta. Anche i biscotti ai cereali sono una preziosa opzione, e lo stesso discorso vale per quelli al miele. Nella lista delle migliori ricette, poi, non potremmo non inserire il cioccolato: si tratta di uno snack che gli anziani possono consumare, anche se è preferibile scegliere quello fondente o al latte. In sintesi, la terza età non impedisce di gustarsi i piaceri della tavola, a patto di fare attenzione.