Un nuovo inizio per il G.S. Avezzano


Avezzano –  Il 23 gennaio si è tenuta la conviviale annuale del GS Avezzano, presso l’accogliente location del ristorante Fonte Rio. Nell’occasione si è tenuta l’assemblea dei soci, che ha visto un ricco ordine del giorno in trattazione.
Dopo un anno di attività, il Gruppo Sportivo ha elaborato alcune correzioni da apportare allo
Statuto, ha provveduto al rinnovo delle cariche sociali e sono stati programmati gli impegni sportivi del 2016.
Il nuovo direttivo, presentato dal Presidente uscente Giovanni Aratari, si compone di 7 membri, eletti per acclamazione, che sono Francesca Romani, Sofia D’Elia, Maria Di Marco, Valeria Marianetti, Dario Scalisi, Serafino Lanciani e Luigi Pomponio.
Essi si sono presentati sottolineando l’intenzione di proseguire, in continuità progettuale e
gestionale , con l’attività già svolta nel 2015, sviluppando ed arricchendo quanto già condiviso nel tempo trascorso, facendo tesoro delle esperienze maturate.
Per questo, già in occasione della conviviale, è stato presentato il calendario delle gare e
manifestazioni sportive cui prenderà parte il G.S. nel 2016, affinché gli atleti abbiano la possibilità di considerare il Gruppo quale referente dei momenti di aggregazione , ferma restando la possibilità per ciascuno di modulare liberamente la propria partecipazione alle iniziative illustrate.
Ciascun evento sarà curato a turno da due membri del consiglio direttivo, che provvederanno
all’espletamento delle formalità organizzativo-tecniche per la partecipazione alle gare e per
assicurare a tutti la possibilità di trascorrere una gradevole giornata in compagnia di amici, familiari ed atleti.
Il Gruppo Sportivo sarà presente a tutte le manifestazioni istituzionali che si svolgeranno in
Avezzano, a gran parte di quelle Marsicane (per onorare l’impegno delle consorelle società
podistiche presenti sul territorio). Particolarmente suggestive le scelte per gare romane estive notturne come la Corriroma, o per la maratona di Firenze. E’ prevista anche qualche trasferta all’estero, come Madrid ad aprile.
Su questa scia proseguirà anche la fortunata e valida esperienza di Donne di Corsa, e le sempre colorate e divertenti “Giornate del G.S.”, che riempiranno alcune tra le domeniche libere da impegni agonistici.
La ricca scelta di gare, garanzia di alto livello di performance organizzativa, vuole però essere anche bilanciata da una nuova visione, un’apertura al sociale, affinché la condivisione orientata della pratica della corsa come elemento aggregante valorizzi il messaggio che il Gruppo Sportivo vuole estendere alle famiglie, alle donne, ai ragazzi, che, pur fuori dall’esasperata e per questo non sempre condivisibile pratica agonistica, potranno far parte della comunità sportiva, sentendosi sempre accolti e uguali, anche nella diversità. Per questo, è stata ribadita anche la scelta dei colori sociali, affinché l’uniforme renda sempre riconoscibili ma uguali i partecipanti al G.S..


Invito alla lettura

Ultim'ora

Tagliacozzo ospita il grande concerto degli allievi della Juilliard School e della Manhattan School di New York

Tagliacozzo – Domani, 17 Agosto 2022, Il Festival di Tagliacozzo ospita il grande concerto degli allievi della Juilliard School e della Manhattan School di New York insieme al grande Maestro Internazionale ...


Forzano il cancello del mercatino dell’usato e rubano un furgone

Trasacco – Forzano il cancello del mercatino dell’usato, il Mercante in Fiera di Trasacco, e rubano un vecchio furgone. É accaduto ieri sera. La denuncia ...

Al via il restauro dell’organo della chiesa della Madonna del Carmine di Celano

Celano – L’ingente patrimonio organistico italiano non gode di buona salute: le chiese sono diffuse capillarmente sul territorio e quasi sempre sono dotate di organo, ...

Gli abbandoni non si fermano neanche a Ferragosto: trovata una cagnolina con tre cucciole

San Benedetto dei Marsi – La stagione degli abbandoni di cani non si chiude mai, nemmeno nel giorno di Ferragosto. Proprio nella giornata di ieri, ...

Moto che sfrecciano a oltre 100 Km/h lungo le strade del Parco, denuncia per il video del cattivo esempio che diventa virale

Opi – Il video di una moto che sfreccia a 115 km/h sulle strade del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise e sorpassi su striscia ...



Lascia un commento