Un artista ucraino e uno palestinese daranno vita a nuovi murales ad Aielli



Aielli – Il primo si chiama Aec Interesni Kazki ed è ucraino. Il secondo si chiama Taquispateen ed è palestinese. Saranno tra gli street artist presenti ad Aielli per il prossimo Festival, tra coloro che si impegneranno per la realizzazione di nuovi murales, le colorate e fantasiose opere che hanno permesso al bel borgo marsicano di diventare famoso in tutto il mondo.

A confermare la presenza di Aec Interesni Kazki e di Taquispateen è lo stesso Sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, che sottolinea la grande valenza simbolica, e non solo, delle opere realizzate dai due artisti. “Recuperiamo così anche la funzione originale della street art” scrive Di Natale “cioè quella sociale, politica, da sempre primaria rispetto a quella artistica. I muri di Aielli, come quelli della Cisgiordania o come quelli di Kiev, diventeranno tele e mezzi di comunicazione“.




Leggi anche