Udienze, nuovo rinvio. Stop fino all’11 maggio

Avezzano – Prolungata la sospensione dell’attività dei tribunali determinata dall’emergenza coronavirus. Ieri il consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge che prevede lo spostamento, dal 15 aprile all’11 maggio, del termine concernente il rinvio d’ufficio delle udienze dei procedimenti civili e penali.

Prevista anche la sospensione del decorso dei termini per il compimento di qualsiasi atto dei procedimenti civili e penali quali indagini preliminari, adozione di provvedimenti giudiziari e deposito della loro motivazione, proposizione degli atti introduttivi del giudizio e dei procedimenti esecutivi, impugnazioni e tutti i termini procedurali.

Sono, altresì, sospesi i termini per la notifica del ricorso in primo grado davanti alle commissioni tributarie. Come negli interventi precedenti, restano esclusi tutti i procedimenti urgenti che si potranno svolgere, in molti casi, da remoto.