Tomba oltraggiata nel cimitero di Capistrello

Capistrello – Tomba oltraggiata nel cimitero “nuovo”. Tra l’imbrunire del 24 e la mattina del 25 ottobre, per cause ancora da stabilire, ignoti hanno profanato un loculo. Con un oggetto contundente è stato fatto a pezzi il vetro che protegge la foto del defunto, come a volerne deturpare il viso.

Nella tomba è tumulato un uomo, Nicola Palleschi meglio conosciuto come Nicolino, scomparso 21 anni fa. Non è la prima volta che accade: stesse modalità, stessa tomba. Tre volte in pochi anni, l’ultima, appunto, proprio qualche giorno fa.

Un vile, squallido ed ignobile oltraggio alla memoria di un uomo venuto a mancare molto giovane che aggiunge dolore al dolore della famiglia. Un gesto che racchiude in sé tutto ciò che di più meschino si possa trovare nell’animo umano.

Leggi anche