Tagliacozzo: servizio straordinario di controllo del territorio denominato “Periferie Sicure”



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Tagliacozzo – Nella serata di sabato 20 gennaio, la Compagnia Carabinieri di Tagliacozzo con il concorso di unità di rinforzo della Compagnia di Intervento Operativo dell’8° Reggimento “Lazio” ha svolto un servizio straordinario di controllo del territorio, “Operazione Periferie Sicure”, finalizzato al contrasto alla microcriminalità in genere. Diverse pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile e delle Stazioni dipendenti sono state dislocate sul territorio della Compagnia, ove hanno ispezionato alcuni esercizi pubblici, effettuato posti di controllo e soprattutto hanno svolto attività preventiva contro furti e rapine.

Sono state controllate più di 100 persone e numerosi autoveicoli. Durante il servizio un 50enne con precedenti di polizia, sottoposto a perquisizione personale, veniva trovato in possesso, senza giustificato motivo, di un coltello a serramanico del genere proibito, e pertanto deferito all’Autorità Giudiziaria.

I militari hanno inoltre segnalato all’Ufficio Territoriale del Governo – Prefettura di L’Aquila per “detenzione per uso personale di sostanze stupefacenti” tre giovani trovati in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente del tipo cocaina ed hashish.

Nel corso del servizio, a seguito di perquisizione domiciliare, i militari operanti hanno deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avezzano un 59enne di Tagliacozzo perché ritenuto responsabile di “furto aggravato” perpetrato alcuni giorni fa presso la sede della Pro-loco della Frazione Gallo di Tagliacozzo. All’interno dell’abitazione, infatti, è stata rinvenuta tutta la refurtiva consistente in notevole materiale elettronico.




Lascia un commento