“stragi del sabato sera”, i Carbinieri aumentano i controlli sulla movida per scongiurare il rischio di incidenti stradali



Stretta da parte dei Carabinieri della Compagnia di Sulmona che mediante l’Aliquota Radiomobile e le proprie Stazioni Carabinieri, presenti capillarmente sul territorio e da sempre punto di riferimento per la popolazione, nelle scorse settimane hanno incrementato i controlli mediante l’uso dell’etilometro, per verificare le condizioni psicofisiche dei guidatori, anche in relazione al fenomeno della movida, in particolare nei territori dei comuni di Sulmona e Pratola Peligna.

Dei numerosi conducenti controllati, quattro guidatori sono risultati con un tasso alcolemico variabile tra 0.96 e 1.88 g/l, pertanto al di sopra di quello consentito, per i quali è stata inoltrata una comunicazione alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Sulmona. Per tutti, inoltre, è scattato il ritiro immediato delle patenti, che sono state inviate alla Prefettura di L’Aquila per le determinazioni relative ai conseguenti provvedimenti di sospensione, che saranno raddoppiati in quanto accertati in orario notturno. I veicoli di proprietà dei trasgressori sono stati sottoposti a sequestro per la successiva confisca, mentre quelli intestati a terze persone sono stati affidati a persone idonee alla guida, scongiurando in tal modo il concreto rischio di incidenti stradali. 

Altri due conducenti, invece, sono stati segnalati all’Autorità Giudiziaria per lo stesso reato, in quanto, alla guida dei rispettivi veicoli, ne avevano perso il controllo, finendo fuori strada e riportando lievi lesioni. I successivi accertamenti hanno consentito di accertare un livello di alcolemia, rispettivamente, di 1,55 e di 2,24 g/l. Anche in tale circostanza, sono state inoltrate le previste segnalazioni alla Prefettura di L’Aquila per i provvedimenti di sospensione delle patenti.

Tali controlli si inseriscono in un contesto di iniziative intraprese per contrastare il fenomeno delle cd. “stragi del sabato sera” che prevedono, oltre alle consuete verifiche su strada mediante l’uso dell’etilometro, una serie di conferenze presso le scuole secondarie della giurisdizione tenute da personale della Compagnia Carabinieri di Sulmona, al fine di far comprendere agli studenti, tra l’altro, i pericoli connessi con l’uso dell’alcool e delle sostanze stupefacenti.




Leggi anche