Si finge poliziotto e gira con una pistola giocattolo, arrestato. Poche ore dopo, evade dai domiciliari



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – Gira armato di pistola giocattolo e con un tesserino della polizia tributaria, inscenando l’appartenenza al corpo, ma viene arrestato dai carabinieri. Come riportato dall’edizione odierna de Il Messaggero, l’uomo, un avezzanese di 40 anni, è stato notato, nel centro di Pescara, da alcuni passanti che hanno immediatamente dato l’allarme.

Rintracciato, è stato fermato e arrestato. Posto ai domiciliari a Cappelle dei Marsi, è però evaso, dopo poche ore, dall’abitazione e ha raggiunto Avezzano. Qui, è stato fermato ad un posto di blocco. Durante i controlli, i militari hanno rinvenuto, nella sua auto, una pistola scacciacani e un coltello e per questo è stato arrestato di nuovo. L’uomo, difeso dall’avvocato Roberto Verdecchia, è stato trasferito al carcere di Avezzano.  E’ accusato di evasione e porto abusivo di armi proibite.