“Sapori d’Autunno” a Canistro Superiore, rievocazione di antichi mestieri, pasti tipici, usanze e costumi locali


CanistroDomenica 14 ottobre si svolgerà, nell’incantevole borgo di Canistro Superiore la Festa “Sapori d’Autunno”, organizzata dall’Associazione Culturale Donne 2000.

Sapori d’Autunno è una mescolanza di colori e suoni, rievocazione di antichi mestieri, pasti tipici, usanze e costumi locali.
La particolare festa vuole riportare alla memoria antichi sapori e odori ormai smarriti. Nei singolari stand enogastronomici i visitatori potranno gustare oltre alle caldarroste ed alle castagne infamate, polenta e salsicce, pasta e fagioli, frittelle, patate, formaggi locali, ciambelle, dolci fatti con le castagne, panini con prosciutto, por…, spiedini, bruschette, e tante altre prelibatezze locali, cucinate con la “sapienza” di un tempo e innaffiate da vini locali e mosto cotto.

Non mancheranno i momenti culturali e ludici. E. stata allestita una mostra di pittura, ci saranno esposizione di antiquariato locale e stands culturali; momenti di divertimento per bambini e adulti. I visitatori si troveranno immersi nella …grafia dei vicoli e piazzette del pittoresco centro storico di Canistro Superiore, dove l’autunno è il regno e la castagna è la regina.

D’altronde la castagna, da sempre, ha trovato a Canistro Superiore il suo ambiente naturale, fatto di boschi secolari, un tempo popolati di lupi e orsi, di castagneti rigogliosi e di acque Incontaminate che ne dissetano le radici. La castagna rossetta, la “Regina della Valle Roveto, dà un segno all’autunno rovetano, lo arricchisce di emozioni e di suggestioni.
La castagna ‘Roscetta” è ormai diventata l’ambasciatore del territorio.
Il frutto è capace con i suoi particolari sapori, le mille suggestioni che evoca, di far conoscere la verde terra rovetana, la sua storia la sua distintiva cultura. La castagna esalta le valenze ambientali di Canistro e dell’intera Valle Roveto.

A Canistro il binomio acqua-castagna si configura orma come una sorta di distintivo marchio territoriale, e la festa che ogni anno si celebra in onore della castagna “Roscetta” contribuisce a rafforzarlo ed a farlo conoscere ad un pubblico sempre più numeroso incantato dalla flagranza del frutto, dalla bellezza dell’incontaminato paesaggio e dagli scorci dell’antico borgo che troneggia nella Valle.

L’Associazione Donne 2000– di Canistro Superiore dà il benvenuto a tutti coloro che hanno a cuore la conservazione della memoria e delle tradizioni locali, la cura e la valorizzazione degli ambenti naturali, a tutti coloro che onoreranno il borgo di Canistro Superiore con la loro partecipazione alla Festa ‘Sapori d’Autunno,


Invito alla lettura

Ultim'ora

“No significa no – per una cultura del consenso”, Abruzzo Donne Dem organizza un incontro con la Senatrice Valeria Valente

Avezzano – Lunedi 28 Novembre alle ore 17:30 presso la sala Irti dell’ex scuola Montessori, ad Avezzano, la Conferenza Regionale Abruzzo Donne Dem organizza un incontro con la Senatrice Valeria ...


Capistrello piange la scomparsa, a soli 38 anni, di Angelo Di Giovanni

Capistrello – Una fredda domenica di fine novembre si è portata via per sempre Angelo Di Giovanni, 38 anni. Da 13, lunghissimi, anni, Angelo non ...

Work in Progress… Ciak si gira il film sulla figura del beato Tommaso da Celano

Celano – È stato ospite presso nella città di Celano il noto regista di fama internazionale Emanuele Imbucci che tutti conosciamo per aver diretto e ...

Riconsegnati ai fedeli e alla cittá di Avezzano la gradinata e il sagrato della Cattedrale

Avezzano – “Dopo due lunghi anni, dopo tante difficoltà e non poca fatica, tutti potranno accedere in Cattedrale passando per la porta principale. La gradinata ...

Gestione idrica autonoma: il Tar dice no alla sospensiva, ma i sindaci di Civitella Roveto e Canistro non demordono

“Nella mattinata di ieri, sabato 26 novembre, i Comuni di Canistro e Civitella Roveto, unitamente agli altri Comuni difesi dal Prof. Avv. Giandomenico Falcon, hanno ...



Lascia un commento