fulv
Aspetti della giurisdizione delegata nella Marsica durante il viceregno spagnolo e austriaco
Non è facile svolgere un’analisi sistematica e comparata che possa aiutarci ad arricchire e precisare il giudizio, a volte ancora troppo generico, sul dominio dei Colonna nel territorio marsicano durante...
Grotta di Sant'Agata
La grotta di Sant'Agata
Una grossa cavità naturale posta sul versante acclive della Serra di Celano grotta di Sant’Agata Sopra la parte sommitale della rocca della Turris Caelani, sotto una grande sporgenza rocciosa...
bcvff
Luigi Colantoni (1843-1925), canonico, vicario capitolare e ispettore ai monumenti
Questo articolo su Luigi Colantoni segue quello interessante dell’amico Fiorenzo Amiconi apparso su Terre Marsicane lo scorso 24 dicembre 2019 e vuole essere una integrazione ed un completamento di quanto...
I banditi Marco Sciarra e Alfonso Piccolomini
Banditismo e rivolte nel territorio marsicano (1587-1592)
Il 19 aprile 1587 la popolazione di Colli di Montebove (allora solo Colli) chiese aiuto al vescovo dei Marsi perché tormentata lungamente da un gruppo di feroci banditi. A sua volta, il presule, diresse...
Santa Maria degli Angeli alle Croci Napoli  - anno 1580 -
Nicola Corsibono, nato nel 1848 a Napoli visse e dipinse a Tagliacozzo
Nasce in località San Carlo all’Arena (Napoli) alle ore venti del 3 ottobre del 1848 in quell’epoca l’intera regione si chiamava ancora “Regno delle due Sicilie”. Fu battezzato nella splendida chiesa barocca...
feud
Feudatari, banditi aristocratici e scorridori di campagna (1592-1707)
Prima di esaminare dati importanti, occorre trattare altri episodi legati alla feudalità che costituiranno poi un passaggio fondamentale nel raggiungimento di un equilibrio tra economia agraria e pastorale,...
WhatsApp Image 2024-03-29 at 11.03
Le confraternite di Celano e i riti della Settimana Santa
Le sei confraternite di Celano, a distanza di secoli dalla loro fondazione, sono ancora attive ed operanti. Tutte sono titolari di una propria chiesa la cui cura e gestione rappresenta l’impegno...
Il perduto borgo di Alba Fucens nel disegno e nel racconto dell'artista viaggiatore Edward Lear (1846)
Il perduto borgo di Alba Fucens nel disegno e nel racconto dell'artista viaggiatore Edward Lear (1846)
Alba Fucens – Tra le varie tavole litografiche che Edward Lear ha realizzato nella Marsica, una tra le più suggestive e affascinanti è quella dedicata al borgo di Alba Fucens, un paese che, purtroppo,...
Cerca
Close this search box.

Raddoppio linea ferroviaria Pescara-Roma, D’Alfonso: “Presentata un’interrogazione sul tracciato”

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Domenico Cipriani (Memmo)
Domenico Cipriani (Memmo)
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Elia Gigli
Elia Gigli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Santino Taglieri
Santino Taglieri
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dott
Dott. Paolo Sante Cervellini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Loreta Carusi
Loreta Carusi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Angelina Di Cosmo
Angelina Di Cosmo
Vedi necrologio

 

“Ieri ho presentato un’interrogazione a risposta scritta al presidente del Consiglio dei ministri e al  ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti in merito al tracciato del raddoppio della linea  ferroviaria Pescara-Roma previsto nel territorio dei Comuni di Manoppello, Alanno, Scafa, Chieti e  Rosciano, per sapere se sono a conoscenza delle ripercussioni negative sul territorio del percorso  ingegnerizzato da Italferr e dell’esistenza della proposta di un tracciato alternativo costituito dalla  “Variante plus”, dichiarato fattibile da RFI e condiviso dalla cittadinanza locale” lo dichiara in un nota stampa l’On. Luciano D’Alfonso

L’atto di sindacato ispettivo mira anche a sapere se gli interrogati siano a conoscenza di stringenti  motivi tecnici e di sicurezza che hanno indotto la Regione Abruzzo ad abbandonare la proposta  alternativa, non essendo condivisibile il fatto che solo il timore di perdere i finanziamenti per ritardi  – peraltro non dipendenti dai cittadini stessi – li penalizzi in maniera così rilevante.  

Questi i passaggi fondamentali della vicenda:  

1) Il progetto riguarda i lotti 1 (Interporto d’Abruzzo – Manoppello) e 2 (Manoppello-Scafa) del  potenziamento dell’asse ferroviario Roma-Pescara, così come individuati nel Progetto di Fattibilità  Tecnico Economica (PFTE) approvato dalla Commissione speciale del Consiglio superiore dei  lavori pubblici il 9 febbraio 2022. Secondo RFI, proponente del progetto, la realizzazione dei due  lotti, del costo complessivo di 720 milioni di euro, richiederebbe circa 3-4 anni e si dovrebbe  concludere entro il 2026, come richiesto per le opere comprese nel PNRR.  

2) Il piano di fattibilità tecnico-economica evidenziava immediatamente che il progetto  ingegnerizzato da Italferr su mandato di RFI prevedeva la demolizione di una serie di edifici che  comportano lo sfollamento di oltre 80 famiglie, di alcune realtà economiche e, nel territorio di  Alanno, di due fabbriche metalmeccaniche con una settantina di lavoratori direttamente impiegati,  oltre all’indotto.  

3) Per questo motivo il dibattito pubblico non si è limitato a discutere il progetto così come  presentato ma, tenuto conto anche delle istanze emerse dal territorio, ha prodotto ipotesi di tracciato  alternative, tra le quali la cosiddetta ‘Variante Plus’, che ha rappresentato la soluzione migliore per  mitigare notevolmente l’impatto dell’infrastruttura sul territorio e superare una serie di ostacoli e di  obiezioni che i Comuni di Manoppello, Alanno, Scafa, Chieti, Rosciano e il Comitato COMFERR  avevano prodotto. 

4) La “Variante plus”, caratterizzata da un lungo viadotto di circa 7 km, che nel tratto successivo  diventerebbe sopraelevata e proseguirebbe in quota senza interferire con l’area industriale esistente,  è stata oggetto di approfondimento anche da parte di ITALFERR ed è apparsa subito una valida  alternativa in grado di bypassare i problemi connessi alla viabilità e agli espropri di fabbricati e  delle aree interessate.  

5) Mentre in un primo momento la Regione Abruzzo, con delibera n. 312 del 2022, affermava la  necessità che RFI valutasse la Variante Plus e garantisse la piena operatività delle attività produttive  della zona artigianale, successivamente con delibera n. 246 del 2023, e senza apparenti  approfondimenti, sosteneva l’impossibilità di perseguire la “Variante Plus”.  

6) In definitiva le preminenti esigenze di “appaltabilità” delle opere e della relativa realizzazione  entro gli stringenti termini fissati dal PNRR inducevano i Comuni di Manoppello, Alanno e la  Regione stessa ad accontentarsi di proposte sommarie di aggiustamento del tracciato e di  indennizzi, spianando così la strada a RFI verso le gare di appalto e le procedure di esproprio.  

6) Quando il governo, nel mese di luglio 2023, ha annunciato ufficialmente il dirottamento dei fondi  PNRR previsto per i due lotti verso altre opere, l’iter di realizzazione dell’infrastruttura ha subito un  arresto fino al febbraio 2024, quando è stata annunciata una nuova assegnazione di 720 milioni di  euro di risorse FSC 2021-2027.  In conclusione, è a dir poco sconcertante che sia stata di fatto abbandonata la possibilità di  realizzare la “Variante Plus” già verificata e condivisa da tutti i soggetti coinvolti, la sola in grado di  fornire, contrariamente al progetto ITALFERR, una soluzione priva di effetti collaterali negativi su  famiglie e imprese locali”.

NEWS

Una giornata per Morino Vecchio, il 20 Aprile per ricordare chi non c'è più e per pulire il borgo
Il marsicano Andrea Gallizzi vince il Campionato Mondiale della Pizza 2024
16 Aprile 1944 - 16 Aprile 2024, domani sarà celebrato l'80° anniversario del bombardamento di Carsoli
carlo lucci avvocato avezzano
Dal 17 Aprile al 19 Maggio chiuso l'ufficio postale di Collelongo per i lavori legati al progetto Polis
Sabato 20 e domenica 21 Aprile lavori sulla linea ferroviaria: previsti bus sostitutivi da Avezzano a Roma
Oggi è il compleanno di don Antonio Allegritti, i ragazzi della Pastorale giovanile: "Grazie per tutto quello che fai per noi"
IMG-20240415-WA0010
Realizzata una stazione di alimentazione supplementare per i grifoni: il 18 Aprile tavola rotonda a Massa d'Albe
MINICUCCI2
Rotatoria via Puglie 1
239784481_2233794690095999_719023615882613923_n
colle 1
L'Abruzzo a Vinitaly, Imprudente: "I nostri vini sono di qualità e sono apprezzati da tutti"
Pescina, la raccolta differenziata si digitalizza: arriva Junker, l’app che riconosce tutti i rifiuti
Quattro cuccioli abbandonati nella campagne di Tagliacozzo: "Chi può aiutarli?"
unnamed (4)
433098538_1118298909600081_5736080247556925110_n
Compie 100 anni il sacerdote marsicano don Francesco Di Domenico
661cce8eac353
Gruppo cammini aperti
Un oro e due argenti per gli atleti dell'Asd MMa al Campionato italiano cadetti Kick Boxing 2024
Foto-di-gruppo-presso-Micron
FB_IMG_1713162782259

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Domenico Cipriani (Memmo)
Domenico Cipriani (Memmo)
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Elia Gigli
Elia Gigli
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Santino Taglieri
Santino Taglieri
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Dott
Dott. Paolo Sante Cervellini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Loreta Carusi
Loreta Carusi
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Angelina Di Cosmo
Angelina Di Cosmo
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina