Premio giornalistico “Angelo Maria Palmieri”: al via il bando



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Avezzano – FIABA e la Biblioteca e Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri”, in collaborazione con l’Ordine dei Giornalisti d’Abruzzo, bandiscono la VIII edizione del Premio Giornalistico intitolato ad “Angelo Maria Palmieri”, giovane giornalista scomparso a soli 30 anni nel 2011. Il riconoscimento è ispirato ai valori che hanno contrassegnato la vita di Angelo Maria: l’informazione e il costante impegno sociale per l’affermazione delle pari opportunità. L’elaborato dovrà, pertanto, affrontare tematiche di rilevanza sociale, quali la tutela dei diritti umani, il superamento di tutte le barriere, le pari opportunità, il femminicidio, il bullismo e cyberbullismo, l’integrazione sociale, le nuove povertà, la convivenza civile.

Regolamento e modalità di partecipazione

Art. 1 La partecipazione al Premio è gratuita. Possono concorrere giornalisti professionisti, pubblicisti, free lance, praticanti e allievi delle Scuole e Master in Giornalismo, riconosciute dall’Ordine, autori di articoli in lingua italiana o di servizi radiotelevisivi sul tema in concorso. Ogni concorrente potrà partecipare singolarmente o in gruppo con un solo articolo/servizio, pubblicato o trasmesso nel periodo compreso tra il 1 gennaio 2018 e il 15 marzo 2019. Gli articoli non devono superare le 8 cartelle (10.000 battute), mentre i servizi audio/video non devono avere una durata superiore a 10 minuti.

Art. 2 IL PREMIO

Il concorso ha periodicità annuale. Saranno attribuiti i seguenti premi:

1° classificato € 1.000,00 (mille euro) 2° classificato € 700,00 (settecento euro) 3° classificato € 300,00 (trecento euro)

Il giudizio sarà basato su criteri di rilevanza e originalità dei contenuti, rigore, completezza e accuratezza dell’informazione, qualità della scrittura, stile espositivo, forza comunicativa, aderenza ai temi del bando e sarà espresso insindacabilmente da una Giuria.

Art.3 L’elaborato in concorso dovrà essere spedito entro il 15 Aprile 2019 per email, indicando come dicitura “Premio Giornalistico Angelo Maria Palmieri”a: ufficiostampa@fiaba.org o per posta all’indirizzo FIABA Onlus, Piazzale degli Archivi n.41, 00144 Roma. In caso di spedizione a mezzo posta farà fede la data del timbro postale. In caso di invio telematico farà fede la data di trasmissione, fatto salvo l’obbligo del partecipante di richiedere la conferma dell’avvenuta ricezione.

Art. 4 Ogni opera in concorso dovrà essere corredata da: 1) la scheda di partecipazione – allegato A; 2) per i servizi editi con sigle o pseudonimi, i concorrenti dovranno allegare alla documentazione una dichiarazione firmata dal direttore della testata che ha pubblicato l’elaborato in cui si certifica l’identità dell’autore; 3) autorizzazione al trattamento dei dati personali ai sensi del D.lg.196/2003 per gli adempimenti connessi al presente Premio. Ai sensi dell’art. 10 della Legge 675 del 31 dicembre 1996, e successive modifiche, i dati dei candidati verranno divulgati unicamente con finalità di documentazione e promozione dell’attività informativa degli stessi e quindi i nomi potranno essere citati in comunicati stampa, manifesti e ogni altro materiale promozionale, pubblicitario e informativo. I dati personali dei partecipanti saranno gestiti in assoluta riservatezza dalla segreteria organizzativa del Premio.

Art.5

Tutto il materiale inviato non sarà restituito e resterà depositato presso la Biblioteca e Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri”, via Giovanni XXIII n.18 cap 67060, Cappelle dei Marsi (Aq), che declina ogni responsabilità in caso di smarrimento, furto, incendio o altra causa di forza maggiore. FIABA e la Biblioteca e Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri” si riservano il diritto di riprodurre parzialmente o totalmente gli elaborati presentati, risultati vincitori, per i loro scopi istituzionali. L’eventuale ripubblicazione sugli organi di stampa di qualsiasi articolo partecipante al concorso, sarà da ritenersi a puro titolo gratuito, ed il concorrente non potrà richiedere alcun compenso. I candidati sollevano il comitato promotore da qualsiasi responsabilità derivante dall’originalità delle opere presentate, dalla violazione dei diritti d’autore e delle riproduzioni.

Art. 6

La Giuria è presieduta dal Presidente di FIABA Giuseppe Trieste e dalla Presidente della Biblioteca e Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri” Giuliana Marrocco. La Giuria, composta da  esperti della stampa nazionale della cultura, a proprio insindacabile giudizio assegnerà i premi e potrà astenersi dall’assegnare uno o più premi qualora non ritenga meritevoli le opere pervenute.

Art. 7

La proclamazione dei vincitori avverrà in occasione di una cerimonia ufficiale che si terrà a Maggio 2019 ad Avezzano (Aq). I vincitori dei premi hanno l’obbligo di presenziare alla cerimonia di premiazione. Non sono ammesse deleghe. I premi non ritirati saranno considerati non assegnati. Ogni informazione potrà essere richiesta a: FIABA Onlus – Tel 06/43400800, ufficiostampa@fiaba.org www.fiaba.org o Biblioteca e Associazione Culturale “Angelo Maria Palmieri”: email- associazioneculturalepalmieri@gmail.com – Tel 347/3610992.

Art. 8

Ogni autore è personalmente responsabile dei contenuti delle opere inviate. La partecipazione al Premio implica la completa accettazione del presente regolamento, sollevando l’organizzazione da ogni responsabilità civile e penale nei confronti di terzi.

Art. 9

La Segreteria organizzativa è costituita presso FIABA, Piazzale degli Archivi, 41 00144 Roma. Tel. 06 43400800, e-mail ufficiostampa@fiaba.org, www.fiaba.org.

Domanda di partecipazione




Lascia un commento