PNRR e aree interne: incontro tra il Sindaco di Canistro Gianmaria Vitale e l’Assessore Regionale Guido Liris



Canistro – Il Piano Nazionale di Recupero e Resilienza, PNRR, e la sua applicazione nelle aree interne sono stati i temi al centro dell’incontro avuto nella giornata di ieri fra il Sindaco di Canistro Gianmaria Vitale e l’Assessore Regionale Guido Liris, Coordinatore della Cabina di Regia Regionale per il PNRR. Presente all’incontro anche ANCE L’Aquila, con la Vice Presidente Roberta Palermini responsabile per l’area marsicana. L’incontro, tenutosi nel palazzo comunale, è stato incentrato sulle modalità strategiche per un buon utilizzo delle misure previste dal PNRR a favore del rilancio economico del territorio che può puntare sulle potenzialità legate al turismo e al suo indotto in termini di accoglienza, commercio, residenzialità, artigianato, eccetera.

A questo proposito il Sindaco ha accompagnato i suoi ospiti alla scoperta del borgo di Canistro Superiore, fiore all’occhiello della comunità rovetana, e del Parco Sponga, oasi naturale immersa nel verde. La Vice Presidente Palermini ha posto l’accento sull’incidenza che le risorse del PNRR potranno avere nella riqualificazione dei piccoli borghi, trainando la rinascita economica anche nel settore edile, dopo decenni di sofferenza, e di conseguenza l’occupazione ad esso legata.

Sono molto onorato – ha commentato il sindaco Vitaledel sopralluogo dell’Assessore Liris e della Vice Presidente di Ance L’Aquila Palermini che ringrazio per aver mostrato attenzione nei confronti del nostro Comune e della sua comunità. Da questo primo confronto sono emersi molti stimoli per un lavoro di rete costante tra l’Amministrazione comunale e la Regione, a cui non mancherà l’apporto delle categorie produttive, per un raccordo efficace sulle scelte che determineranno il successo del PNRR nelle zone interne che da anni attendono investimenti. E’ un momento storico importante per l’economia del Paese – ha concluso il Sindaco – e Canistro, pur condividendo con tutti i piccoli comuni, difficoltà operative legate alla scarsità di risorse umane e al poco tempo a disposizione, non si lascerà sfuggire questa occasione. Siamo già al lavoro”.

Comunicato stampa Comune di Canistro


Leggi anche