Niente diretta streaming per l’Avezzano Calcio. Deluso e preoccupato Paris



Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Avezzano – L’avvocato Gianni Paris, presidente dell’Avezzano Calcio, si dice sconfortato e deluso a seguito della decisione della LND-Comitato Regionale Abruzzo di non autorizzare la trasmissione in diretta streaming delle partite. “Non è possibile, con queste direttive, portare avanti un’azienda: senza contributi, senza alcun tipo di introito, senza la possibilità di trasmettere le partite in diretta streaming, diventa un’utopia continuare a fare calcio. Ad oggi, proprio per questa questione di incertezza riguardante gli stadi, sono stati venduti solamente 20 abbonamenti” scrive Paris.

Come fa l’azienda Avezzano Calcio a non risentire delle ingenti perdite da ciò derivate? Solo uscite, nessuna entrata: non si può mandare avanti una società al 100% in perdita; sarebbero circa 120 mila di euro annui di introiti persi a causa degli stadi a porte chiuse, a causa dell’impossibilità di trasmissione televisiva delle gare, a causa di un sistema che sta rendendo sempre tutto più difficile. Speriamo in un cambio di direzione da parte degli organi competenti” conclude il presidente dell’Avezzano Calcio.