Madre e figlia morte in un incidente, lacrime e dolore ai funerali



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Capistrello – Serrande abbassate e bandiere a mezz’asta. E’ il giorno del dolore e delle lacrime a Capistrello: nella chiesa di San Giuseppe, una folla immensa e visibilmente commossa ha dato l’ultimo, straziante, saluto a Nicolina Palleschi, 51 anni, e sua figlia, Martina Bucci, 29 anni, morte nel tragico incidente stradale di venerdì scorso sulla ex superstrada del Liri. Don Antonio Sterpetti, nell’omelia, ha ricordato Martina e Nicolina come due splendide donne.

“La presenza di così tante persone e di così tanti fiori – ha detto – testimonia la grande stima e il grande affetto che la nostra comunità, e non solo, nutriva nei confronti di queste due splendide persone. Nicolina era per me come una sorella. Tutti questi fiori stanno a rappresentare le tante lacrime che sono state versate per loro. La fede in Dio possa dare, ai familiari tutti, la forza per affrontare questo dolore”.




Lascia un commento