Lotta allo spopolamento: elenco dei Comuni della Marsica beneficiari di misure urgenti



Abruzzo – La Giunta regionale dell’Abruzzo ha approvato l’elenco dei comuni con le caratteristiche previste dalla legge regionale n. 32 del 21 dicembre scorso contenenti misure urgenti per contrastare lo spopolamento dei piccoli paesi di montagna.

I comuni che beneficeranno delle risorse sono 173 e sono quelli con popolazione inferiore a 3.000 abitanti e con un calo demografico superiore a quello della media regionale nell’arco degli ultimi 5 anni oppure con popolazione inferiore a 200 abitanti.

La legge prevede un assegno di natalità quale misura specifica di sostegno per favorire l’incremento delle nascite e valorizzare la genitorialità nei piccoli comuni di montagna, e un contributo pari a 2.500 euro annui in favore dei nuclei familiari che, entro novanta giorni dall’accoglimento della domanda, si impegnano a trasferire la propria residenza in un piccolo comune montano e a mantenerla per almeno tre anni.

Previsto uno stanziamento di 1,5 milioni di euro per l’esercizio 2022 e di 1 milione di euro per l’esercizio 2023. Le famiglie beneficiarie dovranno avere una situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a 25.000 euro annui.

I Comuni della Marsica inclusi nell’elenco approvato dalla Regione sono: Bisegna, Canistro, Cerchio, Civita d’Antino, Collarmele, Collelongo, Gioia dei Marsi, Lecce nei Marsi, Massa d’Albe, Morino, Opi, Ortona dei Marsi, Ortucchio, Ovindoli, Pereto, Pescasseroli, Pescocostanzo, Sante Marie, San Vincenzo Valle Roveto, Scurcola Marsicana, Villavallelonga.




Leggi anche