La marsicana Giada Venturini vince la Mela d’Oro del premio “Marisa Bellisario” per le laureate di talento



Tagliacozzo – Si chiama Giada Venturini, è di Tagliacozzo e di recente si è laureata in Ingegneria elettrica con l’eccellente votazione di 100 e lode. A lei, e ad altre due brillanti studentesse italiane, Nancy De Nunzio e Roberta Ferriero, va il Premio “Marisa Bellisario” riservato alle neolaureate più brillanti.

Il Premio Marisa Bellisario è la Mela d’Oro. La mela, simbolo femminile per antonomasia. “La mela cotogna, poi, – spiega Mastro Sette, artista-artigiano di metalli preziosi, ideatore e creatore della Mela d’Oroè speciale; non è stata manipolata dall’uomo, con innesti e incroci e non viene mangiata da tutti, ma usata per dolci e confetture raffinate. È un frutto che si addice a una donna con grande personalità, proprio come le donne premiate dalla Fondazione Marisa Bellisario”.

Il Premio Bellisario riconoscere il talento delle donne e la Fondazione Bellisario valorizza le donne che non si arrendono, che lottano per le loro idee e progetti, che rappresentano un’opportunità di sviluppo per il Paese e di crescita culturale per la società.

Sono veramente orgoglioso per questo grande successo di Giada” scrive con soddisfazione il primo cittadino di Tagliacozzo, Vincenzo GiovagnorioUn riconoscimento meritato, conferito da una Giuria di altissimo livello e di prestigio nazionale ad una bravissima ragazza che, con la sua carriera accademica e di studi, rende lustro alla città di Tagliacozzo, al genio e alla dignità femminile“.