La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Pescina – In un’estate degli anni ’80 fece sosta presso la stazione F.S. di Pescina il famoso “Treno Verde” con una mostra itinerante organizzata dal Ministero dei Trasporti,...
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
13 Gennaio 1920: il deputato Erminio Sipari celebra la Marsica a 5 anni dal terribile terremoto del 1915
Marsica – Erminio Sipari (Alvito 1869 – Roma 1968) è spesso ricordato per essere stato il fautore e primo presidente del Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei pionieri della conservazione...
Castello baronale dei Colonna (Avezzano)
L’arrivo dei  Colonna nella Marsica: amministratori del feudo in fermento nel 1653
Dopo la morte di Marcantonio (24 gennaio 1659), gli successe nei possedimenti marsicani Lorenzo Onofrio Colonna che, alla metà degli anni ottanta del XVII secolo, incappò nella celebre guerra di successione...
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum: dove si trovavano le località citate da Tito Livio?
È vero: Aquiloniam, Cominium, Velia, Palumbinum ed Herculaneum non sono località dell’Abruzzo. Però va anche detto che fino al 1963 l’Abruzzo e il Molise erano una sola Regione, ed ecco spiegato il mio...
pieralice
Giacinto De Vecchi Pieralice, un erudito tra il carseolano e Roma
Giacinto De Vecchi Pieralice (1842-1906) fu un intellettuale con vasti interessi culturali nel campo umanistico e storico. Nacque a Castel Madama (RM) il 16 dicembre 1842 da Michele Pieralice ed Eufrasia...
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Due donne di Civita d'Antino ritratte nei pressi di Palazzo Ferrante dal famoso artista danese Kristian Zahrtmann nel 1904
Civita d’Antino – Il titolo originale dell’opera di Kristian Zahrtmann di cui parliamo è “Udenfor Seminariemuren i Civita d’Antino” che, tradotto in italiano, diventa...
Come vestivano i banditi Scarpaleggia e Simboli
Il banditismo nella Marsica nei secoli XVI-XVIII: complicità, aberrazioni e compromessi
Lo storico Julian Paz y Espeso, nella sezione manoscritti della Biblioteca Nazionale di Spagna (Archivio Simancas) ha sostenuto che nella prima metà del Seicento, prevalse nel viceregno napoletano il giudizio...
La necropoli di Val Fondillo
La necropoli di Val Fondillo
Opi – La presenza dell’uomo nel nostro territorio è documentata sin dal Paleolitico, tra 300.000 e 120.000 anni fa, quando quest’area era occupata da gruppi di cacciatori in cerca di cibo, quindi...
Cerca
Close this search box.
Home » Attualità » La Marsica alla ricerca della vera Politica, Di Marco Testa: «Si continua a combattere per l’identità»

La Marsica alla ricerca della vera Politica, Di Marco Testa: «Si continua a combattere per l’identità»

Facebook
WhatsApp
Twitter
Email

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Giusti
Antonio Giusti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Vittoria Cornacchia
Vittoria Cornacchia
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna D'Amico
Anna D'Amico
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Luigi Iacoboni
Luigi Iacoboni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Livia Di Pasquale
Livia Di Pasquale
Vedi necrologio

Tagliacozzo – «Delle elezioni amministrative ‘dotte’, sono state queste appena passate, che hanno avuto la responsabilità ed il ruolo di essere un vero e proprio laboratorio di sperimentazione per tentare di riportare la Politica al suo colore naturale, quello della condivisone fra le persone di un panorama specifico di valori etici, morali e non scontati». Maurizio Di Marco Testa, oggi, nella sua doppia veste di consigliere al Comune di Tagliacozzo e di attivo politico sul suolo marsicano, parla di un punto e virgola apposto alla pagina bianca della storia da scrivere assieme alla collettività. All’alba dell’indomani delle elezioni amministrative locali, Tagliacozzo si è definito, ma si sente ancora forte questa «voglia di identità e di robustezza di ideali che emerge dai quasi 1200 voti ottenuti dalla lista. Un risultato che fa ben sperare per il domani. È la Marsica la vera ricercatrice di questa scia di ideali. La Politica ha bisogno di decisione, trasparenza, ma soprattutto di coerenza», afferma Di Marco Testa.

Il risultato può essere letto in tanti modi e con tante chiavi di lettura differenti. «Ma, senza dubbio, – avverte Di Marco Testa – una di esse è la netta scelta di schierarsi con un determinato ‘abito’ politico, per così dire, tendente, nel caso mio e della mia lista, al Centro-Destra». E questa stessa scelta è stata recepita e valutata alle urne. «L’area di Centro-Destra, quindi, sta emergendo sempre più propositiva e reattiva anche nella costola marsicana d’Abruzzo. Questi 1200 voti circa, sono 1200 sì detti a dei valori e a delle linee guida ben precise. La mia idea di coerenza e coesione, la quale mira (ed ha sempre mirato) a Destra, non ha mai cambiato rotta in questi anni ed ha continuato, in tutto questo tempo e nonostante tutto, a non lasciarsi intralciare mai dagli altri e dai compromessi esterni. La Politica ha bisogno di identità: questa è la vera urgenza quotidiana locale. La strada, infatti, una volta asfaltata e rimessa a nuovo grazie al fare della Politica locale, dovrebbe, però, pur condurre da qualche parte, altrimenti essa risulterebbe essere solamente un vicolo cieco. Ebbene, la mia visione di Politica si è fatta carico proprio di questa promessa, ossia di condurre per mano gli elettori ed i cittadini da qualche parte, purché sia sana e giusta».

Le elezioni amministrative del 2016 sono state un esperimento di politica ben calibrato, il quale ha puntato a ridare dignità di contenuto (e non solo di forma) all’espressione della Politica locale, che dovrebbe potersi confrontare sempre con delle dinamiche maggiori e dei panorami di pensiero più ampi.

«Credo che, in Politica, non esista una sconfitta assoluta ed una vittoria netta. Credo, invece, che in Politica esista la riflessione, la ripartenza e la determinazione. Noto oggi un vuoto: la Politica, a livello locale, non ha più identità, non ha più un nome e questo porta a degli squilibri sul territorio. La mia lista si è auto-imposta di possedere un’identità ben precisa, quella del Centro-Destra. I voti ricevuti, quindi, credo che siano un’affermazione specifica e non un impoverimento sul fronte dei consensi. Abbiamo dato una coperta di ideali a tutti coloro che si rispecchiano in quest’area politica determinata, che, come noi, credono ancora nella lotta sul piano morale e non solo pratico. Rimettendo assieme tutte queste teste, tutti questi cuori e tutti questi credi, il Centro-Destra, nella Marsica, potrebbe trovare nuova fonte di assensi. Oggi, assistiamo ad una perdita di esperienze, di comportamenti e di stelle guida valoriali che ci dimostra con sempre maggior costanza come serva alla gente un nuovo punto fermo, una risposta e, al contempo, una risorsa. I nostri predecessori politici, in fondo, ci hanno insegnato il rispetto per le nostre convinzioni assodate. Ecco, credo che il fatto di volerle rivelare così apertamente all’esterno e di volersi sentire tutti papà di una stessa causa e non solo padri di splendidi figli messi al mondo, significa soprattutto cercare di pretendere un po’ di più dalla nostra Politica. Cercare quantomeno di cercarla in mezzo alla gente, perché adesso poco si scorge nella sua forma migliore».

PROMO BOX

La stazione ferroviaria di Pescina e il progetto mai attuato di trasporto su rotaia dei prodotti del Fucino
Dopo 27 anni le Frecce Tricolori tornano a L'Aquila per l'Airshow del 25 e 26 Maggio
"Casa della salute mobile" a Civita d'Antino: consentirà di effettuare screening oncologici
FB_IMG_1716297966272
Elezioni europee dell'8 e 9 Giugno, il Comune di Avezzano predispone il servizio gratuito di trasporto disabili ai seggi
Isweb Avezzano Rugby: promozione storica orgoglio d’Abruzzo
mercato
WhatsApp Image 2024-05-20 at 09.14
Incentivi economici alle imprese abruzzesi che assumono giovani disoccupati fino a 35 anni
Sciame sismico in area flegrea, la Protezione Civile attiva l'unità di crisi e allestisce aree di accoglienza per la popolazione
Inaugurazione nuova Big Bench a Pescocanale: domenica 26 Maggio presentazione della panchina gigante sulla montagna della Renga
Una femmina di lupo avvistata tra i campi di Fucino (video)
Comune di Celano
José Borges
Sirente Bike Marathon 20052024 camp reg fci abruzzo marathon
IMG-20240521-WA0000
FB_IMG_1716223877738
pietrucci-pierpaolo
WhatsApp Image 2024-05-20 at 12.48
60 mila prodotti contraffatti finiti sotto sequestro grazie alle indagini eseguite dalle Fiamme Gialle
Pescasseroli si prepara alla magnifica infiorata del Corpus Domini, i lavori prenderanno il via il 1° Giugno
Cammino dell'Accoglienza, 3 giorni di trekking dalla Valle Roveto ad Avezzano attraverso la montagna di Luco e la cresta del Salviano
L'antica Torre medievale di Collarmele è interessata da lavori di manutenzione straordinaria
Avezzano si prepara a commemorare le circa 100 vittime civili del bombardamento del 1944

NECROLOGI MARSICA

Necrologi Marsica Dino Zaghini
Dino Zaghini
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Antonio Giusti
Antonio Giusti
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Vittoria Cornacchia
Vittoria Cornacchia
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Anna D'Amico
Anna D'Amico
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Luigi Iacoboni
Luigi Iacoboni
Vedi necrologio
Necrologi Marsica Livia Di Pasquale
Livia Di Pasquale
Vedi necrologio

Testata giornalistica registrata al Tribunale di Avezzano (AQ) n.9 del 12 novembre 2008 – Editore web solutions Alter Ego S.r.l.s. – Direttore responsabile Luigi Todisco.

TERRE MARSICANE È UN MARCHIO DI WEB SOLUTIONS ALTER EGO S.R.L.S.

Non è possibile copiare il contenuto di questa pagina