La grande famiglia degli Alpini ha riempito le strade del Comune di Ortucchio



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Ortucchio – Lungo le vie del Paese, si è tenuto il Raduno Alpini, 4^ Zona, a cui hanno preso parte, oltre alle molte Autorità, tantissimi volontari e civili, per un totale di quasi cinquecento persone.

L’evento si è aperto con l’arrivo del Vessillo della Sezione Abruzzi, per poi concludersi con la celebrazione della Santa Messa in onore dei Caduti della Prima Guerra Mondiale. Importante e centrale è stato il discorso del Presidente dell’Associazione Nazionale Alpini, Pietro D’Alfonso, giacchè, oltre ai ringraziamenti di rito, ha ricordato i principi fondamentali e morali alla base del lavoro degli Alpini, e ha rimarcato l’importanza della giornata del Raduno, perché volta alla condivisione di momenti e ricordi coinvolgenti l’intera Associazione.

Per riportare le sue parole: “ una giornata per ricordare i bei momenti e quelli meno belli della naia, una giornata per rinsaldare lo spirito di solidarietà caratteristico della famiglia Alpini”. Importante poi la sua descrizione del compito degli Alpini, sintetizzata in queste parole: “ noi Alpini siamo fatti così, ci piace stare insieme e in allegria, siamo pronti, insieme, ad aiutare chi è in difficoltà, non guardiamo le distanze, non chiediamo le previsioni del tempo, non facciamo calcoli di interessi, ma al grido d’aiuto siamo sempre pronti, zaini in spalla, e si parte”.

Un sentimento e un intervento, dunque, di altruismo e cooperazione. Una missione dove gli altri vengono prima di noi stessi, dove l’aiuto del prossimo viene prima di tutto il resto.
Infatti, proteggere, aiutare e donare sono le parole, le azioni, a fondamento del compito del volontario, ciò che lo allontana dal separatismo. Sempre Pietro D’Alfonso ricorda gli incendi dolosi e le difficoltà connesse al nostro territorio, invitando i giovani alla cooperazione e all’impegno, per svolgere questo compito di difesa e protezione, ma anche di aiuto e solidarietà.

Il Sindaco del Comune di Ortucchio, Raffaele Favoriti, oltre ai saluti e ai ringraziamenti, si congratula con l’associazione e invita a riflettere, ogni volta, sulla memoria storica del Paese, sulle guerre passate, per onorare sempre il ricordo delle vittime di guerra.
La giornata si è svolta alla presenza di molti altri sindaci, esponenti politici regionali e non, che insieme porgono gli onori alla grande famiglia alpina, allegra, solidale e sempre pronta ad aiutare chi è in difficoltà.




Lascia un commento