La boxe marsicana parla anche celanese



Condividi su facebook
Condividi
Condividi su whatsapp
INVIA
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa

Celano – Nei giorni 14 e 15 aprile 2018 abbiamo assistito ad un grande risultato da parte degli atleti della città di Celano tesserati con l’A.S.D. Sauli Boxe: tre podi nella fase regionale del Torneo Nazionale Senior, in cui era in palio il pass per la fase nazionale.
Il progetto pugilistico nella città di Celano nacque tre anni fa con il tecnico Alessio Tramontana, e il maestro BENEMERITO e tecnico AIBA 2 Star Giuseppe Sauli.
Ad oggi i ragazzi si allenano presso la palestra Sportland del mister Americo con l’aiuto del preparatore Cellucci Roberto e il tecnico F.P.I. Gianuca Pace.Partiamo con lo sfortunato Guido Contestabile che si è fermato al bronzo dopo l’infortunio capitato solo dopo 30 secondi dall’inizio del match.

Si è dovuto accontentare della medaglia d’ argento, il “martello” come piace definirlo il Maestro Sauli, Domenico Cerratti.
Nel primo match, nelle semifinali, ha battuto il pugile di lanciano e nella finale si è dovuto arrendere di un soffio al più esperto Gano della Boxe Campobasso, un match che vendica rivincita.
Da sottolineare il grande impegno del ragazzo celanese nel promuovere il pugilato nella sua città, ricordando che proprio la settimana scorsa Domenico ha conseguito l’ attestato da Tecnico di Pugilato F.P.I.

Al maestro Sauli quando gli viene nominato Domenico gli brillano gli occhi, queste le parole del tecnico: “si, sono molto legato a Domenico perché lui nel gruppo della Sauli è un ledear, persona serissima negli allenamenti e nella vita. Un ragazzo d’oro che divide la passione del pugilato con il lavoro. Sono convinto che Domenico si toglierà un sacco di soddisfazioni e se le merita tutte!”.

La sorpresa di tutto il torneo è stato Giammarco Biocca che ha battuto in finale il favorito del torneo e vincitore dell’ anno precedente del torneo, Luciano Sola.
“Ragazzo serio e posato”, dice il maestro Sauli, “sempre disponibile con tutti. Entrato in questo sport in punta di piedi, ho visto in lui subito qualcosa che brillava. L’ ho seguito e fatto crescere con avversari veri, delle volte pure più esperti e più forti lui. Ha sempre accettato la sconfitra come un punto di crescita, come quando solo 5 mesi fa perse proprio con Sola, che poi ha battuto in una bellisima finale, dove entrambi si sono battuti come leoni, senza farsi regali. Da sottolineare che sono anche amici, questo è il bello del pugilato.”

Il maestro Sauli ci vuole condividere un aneddoto in merito alla nobiltà del pugilato che fa onore anche a Gianmarco Biocca: dopo la proclamazione del verdetto e l’ assegnazione della cintura di campione regionale al mi sono recato negli spigliatoi dove ho visto Giammarco che aveva occultato la cintura nella borsa e consolava affetuasamente Luciano Sola e Domenico Cerratti senza mai esultare del risultato che aveva ottenuto. In quel momento ho pesato che abbiamo lavorato benissimo con Gianmarco, orgoglioso dei valori che siamo riusciti a trasmettergli.

Adesso Giammarco si dovrà concentrare per la fase nazionale dove potrà fare grandi cose.”

Per chiudere sia il maestro Sauli che gli atleti celanesi ci tengono a ringraziare una persona in maniera particolare, l’ Assessore allo Sport di Celano Barbara Marianetti, sempre disponibile e vicino al nostro sport.




Lascia un commento