“Into The Wild” Abruzzo, musica live nel cuore della faggeta più grande d’Europa

Avezzano – Lo sfondo della faggeta più grande d’Europa, nel cuore dei Monti Simbruini, come cornice del secondo videoclip della Live Session ideata e prodotta dallo Studio abruzzese Media Production Lab, con sede ad Avezzano.

Il titolo del progetto “Into The Wild” è ispirato all’album del frontman dei Pearl Jam, Eddie Vedder, compositore della colonna sonora dell’omonimo film del noto regista Sean Penn. Media Production Lab si è occupata dell’organizzazione e della produzione audio e video. Siamo fieri e orgogliosi di annunciare l’uscita di questo progetto, nato dall’idea di valorizzare l’immenso patrimonio naturale che il nostro territorio offre, mettendo in risalto il potenziale delle nostre terre selvagge”, spiega l’ideatore Fernando Stati.

“Into The Wild” Abruzzo, musica live nel cuore della faggeta più grande d’Europa

  • “Sul fil rouge della pellicola, che ha acceso i riflettori sul mondo della natura come rifugio ed evasione dal caos della società moderna, abbiamo pensato in qualche modo di chiudere il cerchio entrando a contatto a 360 gradi con l’ambiente selvaggio, creando un palcoscenico – aggiunge Stati – d’eccezione in grado di fondere musica e natura”.

Gli artisti Patrizio De Luca e Pierpaolo Battista hanno eseguito rispettivamente  i brani “Long Nights” e “Guaranteed”, presenti nell’album “Into The Wild”.

Il progetto ha coinvolto artisti che si sono esibiti nella maestosità delle terre selvagge al confine tra Abruzzo e Lazio. 

Alla realizzazione del video, diretto da Fernando Stati, hanno partecipato Luca Raglione, fonico di presa diretta, Matteo Napoleone, video, montaggio e Color Correction, e Bruno D’Onofrio, Operatore Drone. 

La post produzione audio (mix e mastering) è stata eseguita da Fernando Stati nel Media Production Lab Studio. “Vorrei ringraziare anche Ettore Malandra, Gabriele Alfano, Martina Cipriani, Pierpaolo Battista, Patrizio De Luca e Andrea Maceroni (Slam Studio) che hanno offerto un contributo prezioso al progetto”, conclude Stati.