Il sorriso torna a splendere sui volti dei bambini ucraini ospitati a Cerchio. Il sindaco Tedeschi:”Facciamo del nostro meglio per farli stare bene”



Cerchio – Una giornata di ritrovata “normalità” per i 45 bambini ucraini in fuga dalla guerra che Cerchio ha accolto nei giorni scorsi. Una grande festa è stata organizzata questa mattina per il compleanno di due di loro, ospiti del centro di accoglienza. Ai festeggiamenti hanno partecipato anche altri ragazzi ucraini che si trovano nel territorio oltre che le scolaresche del paese. Animazione, zucchero filato e tanti giochi.

“Abbiamo voluto organizzare questa festa – ha dichiarato il sindaco Gianfranco Tedeschi – pensando di far passare a questi ragazzi una giornata migliore di quelle che si sono ritrovati a vivere negli ultimi tempi. I bambini sono stati molto felici di spegnere le candeline. Si sono integrati bene e hanno capito qual è il messaggio che viene dall’Italia, dall’Abruzzo e dalla Marsica: facciamo del nostro meglio per farli stare bene”.



Leggi anche