Home Attualità Chi è, che cosa studia e che cosa fa un rspp

Chi è, che cosa studia e che cosa fa un rspp

A+A-
Reset

Il Testo Unico sulla Salute e Sicurezza sul Lavoro identifica diverse figure la cui presenza è obbligatoria sul posto di lavoro e che hanno il compito di garantire la sicurezza e l’incolumità dei lavoratori. Fra queste va menzionato il responsabile del servizio di prevenzione e protezione, o rspp: un soggetto che deve essere indicato dal datore di lavoro e che ha il compito di coordinare il servizio di prevenzione e protezione dai rischi. Va detto, per altro, che in alcuni casi rspp datore di lavoro possono coincidere, nel senso che il datore di lavoro può decidere di assumere in prima persona tale ruolo.

Come viene scelto un rspp

In generale, un datore di lavoro può scegliere la figura che fungerà da responsabile del servizio di prevenzione e protezione all’interno o all’esterno dell’ambiente di lavoro: nel primo caso si parla di rspp interno, mentre nel secondo caso si parla di rspp esterno. Tuttavia, va detto che la priorità dovrebbe essere quella di privilegiare una risorsa interna al personale, per poi rivolgersi all’esterno unicamente nell’ipotesi in cui la ricerca iniziale non dovesse avere successo. In tutti i casi, il responsabile del servizio di prevenzione e protezione può essere definito come un incaricato fiduciario del datore di lavoro, che svolge non solo il compito di coordinare il servizio di prevenzione e protezione, come si è già detto, ma anche quello di garantire una consulenza a proposito delle attività e degli obblighi da rispettare in materia di sicurezza sul lavoro.

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno

La designazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione interno può essere effettuata per mezzo di un bando o di una circolare. Che si opti per una risorsa interna o che si scelga un professionista esterno, quel che conta è che il soggetto individuato soddisfi i requisiti previsti per la designazione. Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione è tenuto, fra l’altro, a sottoscrivere il documento di valutazione dei rischi e a coordinare le varie figure che compongono il servizio, come il medico competente, gli addetti al primo soccorso, gli addetti alle emergenze, il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza e gli addetti antincendio.

Le relazioni con gli altri soggetti coinvolti

Come si è visto, quella del responsabile del servizio di prevenzione e protezione è anche un’attività di coordinamento, in base alla quale è necessario rapportarsi con le altre figure del servizio: in questo modo il servizio di prevenzione e protezione, che può essere considerato in un certo senso il motore della sicurezza, ha la possibilità di lavorare in maniera sinergica sia in una prospettiva di protezione che in una prospettiva di prevenzione. Per di più, la consulenza al datore di lavoro è un’attività correlata agli obblighi che sono indicati dal D. Lgs. n. 81 del 2008 all’articolo 17 e all’articolo 18: fra questi obblighi ci sono la formazione e l’informazione dei lavoratori e di coloro che fanno parte del servizio di prevenzione e protezione, ma anche l’identificazione delle misure di protezione e prevenzione in base alla valutazione dei rischi e l’identificazione dei fattori di rischio.

Gli obblighi del responsabile del servizio di prevenzione e protezione

Il responsabile del servizio di prevenzione e protezione è tenuto a prendere parte alla riunione periodica, secondo quanto indicato dal Testo Unico all’articolo 35. Lo scopo della riunione periodica è quello di discutere della pianificazione degli interventi e della risoluzione degli eventuali problemi che devono essere contrastati. In posti di lavoro con 15 o più addetti, sussiste l’obbligo di effettuare la riunione periodica che vede la partecipazione non solo del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza, ma anche del responsabile del servizio di prevenzione e protezione, come già accennato, e – nel caso in cui sia stato nominato – del medico competente.

La formazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione

La formazione del responsabile del servizio di prevenzione e protezione può essere affidata agli specialisti di Progetto81, realtà specializzata nella formazione sulla sicurezza che ha sede a Milano, Catania e Roma. Il sito www.progetto81.it/ mette a disposizione tutte le informazioni utili per effettuare una scelta oculata e consapevole e rispettare gli obblighi di legge in questo comparto.

Categorie: Attualità

necrologi marsica

Evelina Ciaccia

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Ultim'ora

necrologi marsicavedi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Rossi

Casa Funeraria Longo - servizi funebri